Cupramarittima: al via la mostra 'The day before my birth' di Andreas Senoner

2' di lettura 04/11/2014 - Alla Galleria Marconi proseguono gli appuntamenti della rassegna 'Avere vent’anni'. Sabato 8 novembre alle 18 sarà inaugurata la personale di uno dei vincitori del Premio ORA 2014.

La mostra, organizzata dalla Galleria Marconi e da Marche Centro d’Arte, è a cura di Dario Ciferri, che è anche autore del testo critico.

La Galleria Marconi si trova in c.so Vittorio Emanuele II n°70 a Cupra Marittima. La personale di Andreas Senoner potrà essere visitata fino al 6 dicembre 2014 con i seguenti orari: lunedì – sabato 16.30 - 19.30.

The day before my birth è il secondo appuntamento del ciclo di mostre Avere vent’anni che accompagnerà la Galleria Marconi per tutta la stagione espositiva 2014/2015.

“Rappresentare l’uomo, il suo universo, la sua psiche è una delle tante declinazioni dell’arte contemporanea. Senoner nella sua ricerca artistica si concentra prima di tutto sulla figura umana, e da questa ricerca introspettiva muove per scegliere forme, espressioni, materiali.

I suoi soggetti sono sempre adolescenti, persone che si trovano nell’età di passaggio verso l’età adulta, con tutta l’insicurezza e la fragilità che può avere l’abbandono della sicurezza di una dimensione domestica. In questo percorso un ruolo fondamentale è svolto dall’elemento principale della sua ricerca artistica: il legno.

Un materiale che viene scelto ogni volta in funzione del soggetto dell’opera, esaltato dalle sue venature e su cui Andreas Senoner interviene anche con la pittura e con l’inserimento di altri materiali, che vanno a completarne la resa visiva e psicologica. Le opere ci appaiono umanissime e vicine e nello stesso tempo lontane e iconiche, capaci di coniugare un senso di sacralità e immutabilità a quella che è l’età della mutazione per eccellenza nella vita di un essere umano”. (Dario Ciferri)

Cosa vuol dire avere vent’anni? In qualche modo rappresenta l’incontro tra i sogni e le nuove prospettive, aspettative che si aprono, nuove direzioni che si prendono, eppure è il momento nella vita in cui ci si imbatte nelle vere responsabilità, nel dolore. È la crescita con uno sguardo al passato e l’occhio al futuro.

Ancora una volta la Galleria Marconi prova a parlare di arte, cercando di rinnovarsi e di innovare ma con la responsabilità di sapere dove si trova e su quali basi deve continuare a crescere.

Arrivare a vent’anni non è poco e non è facile, eppure è un punto fondamentale per continuare a crescere con i propri sogni e al di là delle illusioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2014 alle 15:56 sul giornale del 05 novembre 2014 - 392 letture

In questo articolo si parla di arte, cultura, cupra marittima, Galleria marconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aa1R





logoEV