Un inedito di Pazienza diventa una canzone per aiutare il Gargano alluvionato

1' di lettura 01/11/2014 - Un testo inedito di Andrea Pazienza, l’artista pittore e fumettista nato a San Benedetto del Tronto il 23 maggio 1956 e scomparso nel 1988, musicato dalla DauniaOrchestra, è diventato una canzone, "Strano Paese (una canzone per il Gargano)", per aiutare il Gargano colpito dall'alluvione.

Il musicista Umberto Sangiovanni, compositore e autore della produzione di DauniaOrchestra (finalista al "Premio Tenco" 2012) ha composto un brano da cui Neri Marcorè, nativo di Porto Sant’Elpidio e Paolo Sassanelli hanno voluto far nascere il progetto "Il mio Gargano".

I proventi della vendita online del brano serviranno al sostegno del progetto di ripristino della Masseria di Antonio Facenna, il ventiquattrenne coltivatore di Vico del Gargano travolto dal fango. La madre Giuliana aveva conservato il testo in un cassetto sino alla tragica alluvione di primi di settembre di quest’anno.

Andrea Pazienza può essere considerato come uno dei più importanti artisti italiani dell’ ultimo quarto di secolo del Novecento. A lui anche Roberto Benigni dedicò un film. In città gli è stata intitolata, alcuni anni fa, la piazzetta antistante il Mercato del Pesce.

La sua definizione di San Benedetto dove tornava per le vacanze è celebre: “San Benedetto al di là della bruma come repubblica di palme e birilli”.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2014 alle 10:38 sul giornale del 03 novembre 2014 - 1542 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di San Bendetto del Tronto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaSy





logoEV