Grottammare: tutto pronto per la marcia tricolore e il 43°Trofeo Serafino Orlini

4' di lettura 17/10/2014 - La marcia azzurra celebra il finale di stagione sulle strade di Grottammare per il nono anno consecutivo. Domenica 19 ottobre il lungomare della Repubblica accoglie la terza e decisiva prova del Campionato italiano di società, che mette in palio anche i titoli nazionali master individuali della 20 chilometri.

Nel circuito allestito dagli organizzatori del Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno, si assegna inoltre il tradizionale trofeo intitolato a Serafino Orlini, giunto alla 43ª edizione. In campo maschile, la 20 km presenta ai nastri di partenza il romano Lorenzo Dessi (Fiamme Gialle), terzo quest’anno al campionato italiano assoluto della 50 km, insieme alle promesse Alessandro Maltoni (Atl. Recanati) e Marco Amati (Enterprise Sport & Service), bronzo tricolore di categoria rispettivamente nella 20 km e sui 5000 indoor.

Quest’ultimo nello scorso weekend ha portato a termine la 20 km di Chiasso (Svizzera) con il personal best di 1h30:35. Annunciati poi gli under 23 Michele Antonelli (Atl. Recanati) e Alessandro Cusmai (Enterprise Sport & Service), ma anche il cinquantista Federico Boldrini (Atl. Recanati).

Sulla 20 km femminile al via la pugliese Anna Clemente (Fiamme Gialle), tricolore promesse dei 3000 metri al coperto, ed Elena Poli (Atl. Brescia 1950), azzurra nel 2013 agli Europei under 23. Impegnati sulla stessa distanza anche i due campioni italiani juniores Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo) e Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950), che hanno partecipato in questa stagione ai Mondiali under 20 e alla Coppa del Mondo.

Se la vedranno con il sardo Andrea Agrusti (I Guerrieri del Pavone), tricolore dei 10.000 su pista, e con Sara Scipioni (Atl. Brescia 1950), terza alla rassegna nazionale su strada. Le classifiche del Campionato italiano di società, dopo le prime due prove, vedono al comando Atletica Recanati (seniores-promesse uomini), Alteratletica Locorotondo (seniores-promesse e combinata donne), Amatori Atl. Acquaviva (juniores uomini), Alto Lazio (juniores donne), Geas Atletica (combinata uomini).

Nelle categorie master lotteranno per il titolo alcuni dei marciatori più affermati, come Gabriele Caldarelli (Atl. Firenze Marathon/SM55), due volte campione continentale quest’anno, e i bronzi europei individuali Franco Venturi Degli Esposti (Us Scanzorosciate/SM55) e Gennaro De Lello (Atl. Grosseto Banca della Maremma/SM35), senza dimenticare Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana/SM65) e Alberto Pio (Atl. Vercelli 78/SM60), terzi ai Mondiali indoor. Tra le donne, annunciata la campionessa europea master Roberta Mombelli (Atl. Lonato-Lem Italia/SF45) e la compagna di club Raffaella Manfrè (SF40), bronzo iridato al coperto. Partenza della 20 km assoluta e master alle ore 10.30.

Più di 170 gli atleti iscritti provenienti da ogni angolo della penisola, in un evento che prevede un articolato programma di competizioni dedicate ai giovani, valide per il 9° Trofeo Simona Orlini. Alle ore 8.30 lo start per ragazzi e ragazze (2 km), alle 9.00 cadette (4 km) e cadetti (6 km) con la presenza di Davide Marchesi (Pol. Villese) che si è piazzato terzo ai recenti campionati italiani under 16 di Borgo Valsugana, quindi alle ore 9.30 lo start per allieve (6 km) e allievi (8 km).

La manifestazione è anche l’ultima prova del Grand Prix Marche di marcia per le categorie ragazzi e cadetti.

Nell’atletica marchigiana, c’è attesa soprattutto per la 20 km maschile che chiude il Campionato italiano di società. Infatti l’Atletica Recanati guida attualmente la classifica della marcia seniores-promesse con 249 punti, mentre i campani dell’Enterprise Sport & Service inseguono a quota 226.

Il team leopardiano va quindi in caccia del tricolore, schierando quattro atleti: il bronzo promesse Alessandro Maltoni, che ha realizzato un mese fa il record regionale assoluto dei 10.000 su pista con 43’10”67, poi l’altro under 23 Michele Antonelli (quarto nella stagione in corso ai campionati italiani di categoria sia indoor che della 20 km) e Federico Boldrini (quarto nella 50 km tricolore assoluta), tutti allenati dal tecnico Diego Cacchiarelli, con la formazione completata da Afrim Memolla.

Sarebbe un risultato storico, perché finora nessun club della regione ha mai conquistato un titolo italiano a squadre di marcia.

Gli altri atleti delle Marche in gara sono:

l’allievo Luca Antonelli (Atl. Recanati), le allieve Maria Elisa Cerretani e Giorgia Moriconi (Team Atletica Marche), i cadetti Alessio Costantini e Cristian Prioteasa (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), le cadette Claudia Angellotti, Chiara Baglioni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) e Giulia Miconi (Atl. Avis Macerata), i ragazzi Alberto Concetti, Giacomo Pierbattista (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) e Alessandro Tanoni (Atl. Avis Macerata), le ragazze Melissa Amati, Gaia Macy Marilungo, Ludovica Ruzzetta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Anastasia Giulioni, Elena Moriconi (Atl. Avis Macerata) e Letizia Violini (Gs Avis Aido Urbino).

La foto è della Fondazione Orlini di Ascoli Piceno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2014 alle 17:54 sul giornale del 18 ottobre 2014 - 1421 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, Fondazione Orlini Ascoli Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaeB





logoEV