Montefiore dell'Aso: il ponte crollato ancora così per altri mesi

1' di lettura 17/09/2014 - Era affollata l'assemblea di martedì 16 settembre indetta per discutere sulla ricostruzione del ponte crollato tra Rubbianello e Montefiore dell'Aso il 2 dicembre dello scorso anno per l'esondazione del fiume Aso a causa del maltempo.

Il crollo del ponte costringe da mesi i cittadini della zona a lunghi tragitti, circa 14 chilometri, per passare da un comune all’altro. Anche il collegamento tra le province di Ascoli e Fermo ne risente notevolmente.

Con la riapertura delle scuole il problema si è accentuato e i produttori di frutta devono continuare sostenere più spese per raggiungere le celle frigorifere situate dall’altra sponda del fiume. I presidenti delle province di Ascoli Piero Celani e di Fermo Fabrizio Cesetti presenti per ascoltate le proteste dei cittadini hanno affermato che passeranno minimo cinque mesi prima dell’inizio dei lavori per la ricostruzione.

Secondo i due amministratori locali tutto dipende dai permessi della Soprintendenza Regionale. Nel frattempo i due paesi continuano a guardarsi da una collina a un’altra ma senza la possibilità che i loro residenti si incontrino direttamente se non dopo un lungo giro da compiere.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2014 alle 17:21 sul giornale del 18 settembre 2014 - 585 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di San Bendetto del Tronto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9Rf





logoEV
logoEV