Grottammare: erosione marina, iniziati i lavori di rinforzo

1' di lettura 11/09/2014 - Lunedì 8 settembre come annunciato hanno preso il vià gli attesi lavori di rinfoltimento e riprofilatura delle quattro scogliere frangiflutto responsabili della scomparsa della spiaggia e dei danni alle strutture pubbliche e private lungo viale Colombo.

Il pontone della ditta Ecotec di Rimini, che si è aggiudicata l'appalto, è uscito dal porto di San Benedetto e ha raggiunto il molo sul versante nord della foce del torrente Tesino dove ha iniziato a caricare gli scogli portati con i camion dalle cave di Acquasanta Terme.

Secondo il progetto dell' ufficio tecnico comunale, approvato dalla regione Marche, saranno ricaricate, con blocchi di travertino le barriere frangiflutti emerse che non proteggono più l'arenile.

Dopo le violente mareggiate dell'inverno scorso, l'ineguatezza di queste scogliere ha causato la cancellazione della spiaggia, il danneggiamento delle fondamenta del circolo velico 'Le Grottte' e danni alla passeggiata a mare, costruita in Levacela, nella zona della pista ciclabile.

L'importo complessivo dei lavori è 75.000 euro finanziata in parte dal comune con 15mila euro e il restante dalla regione Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2014 alle 18:10 sul giornale del 12 settembre 2014 - 501 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Grottammare, Alessia Rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9B2





logoEV
logoEV