Acquaviva Picena: fermato per la seconda volta un polacco di 34 anni

Carabinieri generica 1' di lettura 09/06/2014 - P.J.K. deve espiare una pena definitiva di due anni di reclusione per mancata corresponsione degli alimenti, un reato commesso in Polonia.

I carabinieri di Acquaviva Picena hanno arrestato il giovane residente San Benedetto, in esecuzione di un mandato d’arresto europeo.

La Sezione Penale della Corte d’Appello di Ancona, ritenendo possibile la fuga all’estero di P.J.K., per sottrarsi al mandato, ha emesso una nuova ordinanza di carcerazione poiché, già arrestato lo scorso mese di marzo dai militari di San Benedetto, in esecuzione del medesimo mandato, non si è presentato presso la Polizia di Frontiera dello scalo aereo di Malpensa, per essere estradato e consegnato ai funzionari della polizia polacca.

L’arrestato, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato associato presso la Casa Circondariale di Ascoli in attesa di essere estradato.






Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2014 alle 21:58 sul giornale del 10 giugno 2014 - 547 letture

In questo articolo si parla di attualità, carabinieri, Alessia Rossi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/5xm