Grottammare: fermati due romeni, avevano 300 cellulari rubati in auto

posto di blocco Carabinieri 1' di lettura 06/04/2014 - L'indagine era partita già da diverso tempo. I Carabinieri del nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ascoli in collaborazione con quelli della stazione di grottammare hanno arrestato in flagranza di reato due pregiudicati rumeni nei pressi del casello autostradale di Grottammare.

D. V. (32 anni) e D. M. E. (27 anni) avevano nascosto nel cofano della loro macchina, di grossa cilindrata, sei borsoni con 300 telefoni cellulari, 40 macchine fotografiche, videocamere digitali e altre apparecchiature elettroniche per un valore di circa 120 mila euro.

I due, alle domande dei carabinieri non hanno saputo dare delle spiegazioni sul bottino, e dopo un controllo, tramite l’analisi dei codici abbinati i militari hanno scoperto che la merce era il bottino di un furto in un negozio Trony di Calcinaia, in provincia di Pisa, svaligiato il 3 aprile.

Gli arrestati sono anche indagati per furti simili nella provincia di Ascoli e Fermo. La refurtiva è tornata ai legittimi proprietari.






Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2014 alle 20:18 sul giornale del 07 aprile 2014 - 671 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, san benedetto del tronto, Alessia Rossi, articolo, Grottammare cronaca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/18q





logoEV
logoEV