SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITà

Missione ad Ekaterinburg, la delegazione picena a colloquio con Besedin

3' di lettura 1889

Prima giornata ad Ekaterinburg per il sindaco Giovanni Gaspari e la delegazione picena che si trovano nel principale centro industriale e culturale della regione degli Urali per porre le basi per un gemellaggio tra San Benedetto e il distretto di Verkh Isetskiy (l’equivalente di una circoscrizione o un Municipio di una città italiana) e presentare l’offerta turistica sambenedettese.

Mercoledì 7 agosto, dopo un incontro con alcuni funzionari dell’Istituto per il Commercio Estero (Ufficio Promozione Scambi I.C.E.) e la visita della città, si è svolto un importante colloquio con Andrei Besedin, presidente della Camera di Commercio degli Urali. Quest'ultimo ha voluto invitare ad una cena di lavoro la delegazione composta anche da Gino Sabatini, vice presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno e presidente dell’azienda speciale per l’internazionalizzazione “Piceno Promozione”. Durante l’incontro si è parlato dei rapporti tra le realtà italiana e russa in vari settori in particolare quello turistico e quello commerciale.

“Una sincera amicizia mi lega al territorio Piceno - ha dichiarato Besedin - grazie anche agli scambi già instaurati con Camera di Commercio di Ascoli e il presidente Adriano Federici. Sono felice che siate qui per porre le basi per un gemellaggio tra San Benedetto e Ekaterinburg. Credo sia il momento giusto. Questo è un territorio in grande fermento e dalle mille opportunità legate anche allo svolgimento di eventi mondiali: dalle vicine Olimpiadi invernali di Sochi nel 2014, ai prossimi mondiali di calcio nel 2018 di cui Ekaterinburg sarà di certo prestigiosa sede, per finire con la candidatura per l’Expo 2020. E in questo periodo le possibilità di fare business sono infinite”. Il sindaco Gaspari ha ringraziato Besedin e lo ha invitato a passare del tempo nella Riviera delle Palme, meta già apprezzata dal Direttore dell'Agenzia del Turismo Russo che in questi giorni sta trascorrendo le sue vacanze a San Benedetto. “Siamo consapevoli che la differenza di dimensione demografica tra San Benedetto ed Ekaterinburg è notevole – ha affermato Gaspari - e per questo riteniamo il vostro invito ancora più prestigioso. È concreta la possibilità di cooperare con il distretto di Verkh Isetskiy e per questo incontrerò il mio omologo russo. Sono positivamente colpito dalla città che mostra tutto il suo dinamismo e spero che con questo incontro si possano gettare le basi per una solida collaborazione”.

Il presidente Besedin ha infine ribadito che, seppur i rapporti di amicizia si stipulino tra Municipalità, San Benedetto del Tronto potrà contare sul suo incondizionato sostegno affinché tale progetto vada in porto. Nell’incontro oltre che di turismo, si è anche parlato di commercio e delle concrete possibilità di scambi tra le imprese picene e russe. L'incontro si è concluso con lo scambio dei doni (nella foto Gaspari,Sabatini e Besedin). Fittissimo anche il programma previsto per oggi giovedì 8 agosto. La delegazione Picena infatti è stata ricevuta in Municipio dal sindaco di Ekaterinburg Alexander Jacob e dal presidente del distretto di Verkh Isetskiy. A seguire, si è tenuto un incontro con il Ministro per i rapporti internazionali della Regione di Sverdlovsk e il direttore di area Urali di Banca Intesa. E nel tardo pomeriggio si è svolta la presentazione dell’offerta turistica di San Benedetto e della Riviera delle Palme a circa trenta tour operator e giornalisti organizzata e curata dal tour operator marchigiano “Food&Relax” in collaborazione con l’associazione Russia – Italia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2013 alle 18:29 sul giornale del 09 agosto 2013 - 1889 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/QtK





logoEV
logoEV