Rugby: partita del cuore contro la violenza sulle donne

Rugby contro la violenza sulle donne 1' di lettura 25/03/2013 - Domenica 24 marzo 2013, all’interno degli eventi “Marzo Donna”, organizzati dall’ Amministrazione Comunale di San Benedetto del Tronto, Consigliera Comunale per le pari opportunità, Palma Del Zompo, di concerto con il Comitato locale Se non ora quando e La Rete degli Studenti Medi di Ascoli Piceno, si sono svolte a Castel di Lama, le partite di rugby fra le squadre del Club di San Benedetto del Tronto e di Jesi.

I giocatori hanno indossato le maglie con la scritta “ La violenza sulle donne è una sconfitta per tutti” e condiviso l’ideale contenuto in questa frase. Uno sport come il rugby è un ottimo veicolo di riflessione e denuncia di questa forte e grave problematica che purtroppo coinvolge tante donne, in maniera trasversale rispetto all’età e alle condizioni socioculturali, e dove è necessario non abbassare la guardia.

Oltre ai giocatori e agli allenatori, era presente anche il Presidente della Società sambenedettese di rugby, Pierluigi Camiscioni. Molto bene è anche andata la campagna “#iocimettolafaccia” alla quale hanno aderito tantissimi cittadini. Proseguono, intanto, gli incontri in diverse Scuole Secondarie di San Benedetto del Tronto, sempre nell’ambito delle iniziative che trattano la condizione delle donne e la parità di genere. Gli stessi, che si terranno fino a metà aprile, sono seguiti con vivo interesse dalle scolaresche e dai docenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2013 alle 18:19 sul giornale del 26 marzo 2013 - 872 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/K4j





logoEV
logoEV