Il misantropo di Moliére chiude la stagione del teatro Concordia

Antonio Mingarelli 1' di lettura 22/03/2013 - La stagione del Teatro Concordia realizzata dal Comune e dall’Amat-Associazione Marchigiana Attività Teatrali con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Marche e di BIM Tronto, si chiude venerdì 22 marzo con Il misantropo di Moliére messo in scena dalla compagnia Vocitinte, protagonista Lino Musella, per la regia di Antonio Mingarelli.

Il giorno successivo alla rappresentazione (Auditorium Comunale alle 12), la compagnia Vocitinte, che fa parte della Piattaforma Matilde. Progetto di Regione Marche e Amat, incontrerà gli studenti che hanno partecipato al progetto Scuola di Platea. Conduce l'incontro, della durata di un'ora, Daniela Rimei dell'AMAT.

Basato sulla traduzione di Cesare Garboli, Misantropo, è una testimonianza autentica, personale e profonda del Molière uomo e poeta. L'opera affronta impietosamente i temi essenziali del vivere: il rapporto con gli altri, con la società, con il mondo, con la donna amata.

Nel cast Pasquale De Filippo, Alex Cendron, Federica Sandrini, Alice Torriani, Stella Piccioni, Graziano Sirressi, Walter Cerrotta. Le luci sono di Luigi Biondi, le scene di Elisabetta Salvatori, assistente ai costumi è Tiziana Patrizi. Il Misantropo è una co-produzione Vocitinte in collaborazione con Inteatro

I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Concordia (largo Mazzini, 1 orario 17,30-19,30) dal terzo giorno precedente la rappresentazione e in tutte le biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket. Informazioni AMAT (tel. 071/ 2072439, www.amatmarche.net). Inizio ore 21.00






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2013 alle 00:37 sul giornale del 22 marzo 2013 - 946 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, san benedetto, amat marche, teatro concordia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/KU2





logoEV
logoEV