Calcio: Vigor Senigallia e Grottammare si dividono la posta, 1-1 al 91'

Vigor Senigallia e Grottammare 3' di lettura 04/11/2012 - La Vigor Senigallia passa in vantaggio con Guerra e difende i tre punti fino allo scadere del tempo regolamentare. Sul recupero Adamoli crossa per Ludovisi che insacca la rete dell'1-1. Vigor Senigallia e Grottammare si dividono la posta in palio.

I rossoblu di Clementi, gravati da numerose assenze, provano all'8' a passare in vantaggio con Savelli. Il tiro da fuori del capitano, per l'assenza di Pandolfi, viene bloccato in due tempi da Di Nardo. Il Grottammare replica all'11' con Petrucci. Il sinistro esce di un soffio a lato del palo difeso da Moscatelli. Al 28' Nardini devia un tiro di Petrucci e mette paura alla Vigor. La diagonale di sinistro esce di poco. Pochi minuti e Petrucci prova ancora a sorprendere Moscatelli ma il cuoio termina a lato. Ancora tentativi da una parte e dall'altra: al 34' Di Nardo devia in due tempi il tiro dal limite dell'area di Sougou e al 35' Moscatelli devia in angolo un tiro di Nardini.

Il vantaggio per i locali arriva allo scadere della prima frazione di gara quando Guerra si libera tra due uomini, appoggia per Sougou che dal limite serve Ruggeri. Il tiro debole diventa un assist per Guerra che, dal limite dell'area piccola, batte Di Nardo. Dopo un minuto di recupero, sul momentaneo 1-0, l'arbitro manda tutti nello spogliatoio.

Nella ripresa, in cui mister De Amicis sostituisce Gaibo con Rosa, Pesaresi e Nardini si rendono protagonisti di un piccolo episodio di nervosismo verbale al quale poi partecipa anche Adamoli. Ne scaturisce una spinta per entrambi ma il direttore di gara non prende provvedimenti. Gli animi si tranquillizzano e la gara, valevole per la 9° giornata di Eccellenza, riprende con un calcio d'angolo battuto da Guerra. Carboni, al volo, manda a lato. Il Grottammare si spinge in avanti in due occasioni con Nardini. Al 18' il destro subisce una deviazione che salva il vantaggio dei locali mentre al 24' è essenziale l'intervento di Ruggeri. Sul finale, dopo un miracolo di Moscatelli che salva i suoi, Ludovisi devia un tiro di Adamoli regalando il pari ai bianco-celesti. Termina dopo 4' la gara tra Vigor Senigallia e Grottammare.

Un punto conquistato da entrambe le squadre che soddisfa entrambi i tecnici. “Era difficile intercettare il pallone, dopo la deviazione. Siamo quindi incolpevoli sul gol- commenta mister Aldo Clementi- Fino a quel momento siamo stati bravi contro una squadra forte che gioca bene in ogni parte del campo. Avevamo molte assenze ma questo è servito a dare spazio a molti giovani che hanno saputo rispondere bene in campo. Dispiace perchè il recupero è arrivato alla fine ma devo fare i complimenti a tutta la mia squadra”. “Il pareggio ci sta stretto ma, essendo giunto sul finale, ci soddisfa- osserva mister Giuseppe De Amicis- Continua a mancare la vittoria ma il merito va tutto ai ragazzi che ci hanno creduto fino alla fine e hanno saputo reagire”.

VIGOR SENIGALLIA 1: Moscatelli, Ruggeri, Spezie, Savelli, Giraldi, Tombari, Carboni, Guerra, Pesaresi, Siena (24' st Marini), Sougou (28' st Bittoni) All. Clementi A disposizione: Schippa, Zandri, Tinti, Mancini, Coppa
GROTTAMMARE 1: Di Nardo, Adamoli, Monaco, Gaibo (1' st Rosa), Capriotti, Schicchi, Calvaresi, Simoni, Ludovisi, Nardini, Petrucci All. De Amicis A disposizione: Marinelli, Pagliardini, Silvestri, Marcatili, Frattali, Cameli
ARBITRO: Catani di Fermo (Assistenti: Beyko di Jesi e Redaelli di Pesaro)
RETI: 45' pt Guerra; 46' st Ludovisi
NOTE: Ammoniti: Gaibo, Ruggeri, Giraldi, Guerra, Rosa, Savelli, Simoni; Angoli: 3-13; Spettatori 300 circa; Recupero: 1' + 4'.








Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2012 alle 19:01 sul giornale del 05 novembre 2012 - 994 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, grottammare, vigor senigallia, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/FFu





logoEV
logoEV