Calcio: il Grottammare sfiora la vittoria contro l’irreprensibile Fermana

grottammare calcio 3' di lettura 08/10/2012 - Nella quinta giornata di campionato d’Eccellenza Marche, garanzie e consensi conformi con i beneplaciti encomi per gli undici del Grottammare, che si confermano oramai instradati verso un modus operandi che soddisfa al 99% tifoserie e critici.

Quell’uno percento in meno che separa il team di De Amicis da un perfezionismo non lontano, è rappresentato ancora dal mancato congiungimento tra buone prestazioni e accaparramento dei fatidici tre punti.

Traguardo che sembra essere dietro l’angolo, ma che in maniera sempre più irridente si eclissa dalle grinfie bianco-celesti. Una mancata vittoria anche quest’oggi, per la terza volta consecutiva a seguito di tre match eccelsi in cui le doti atletiche e psico-fisiche dei rivieraschi, salvo qualche pecca nel reparto offensivo, non sono mai state messe in discussione.

Dall’altra parte una Fermana cinica e spietata, ottima nei passaggi soprattutto in zona centrocampo e d’animo irremovibilmente grintoso anche dopo essere passata sotto di una rete. La cura Giudici funziona eccome, e i giallo-blù sono andati più volte vicini prima al pareggio, e poi al vantaggio.

Il Grottammare riesce a tenere ben salde le redini del gioco per tutto il match, approfittando dei pochi svarioni fermani e passando in gol col bomber Ludovisi. Vantaggio che durerà solo pochi minuti, a seguito di un pareggio su palla ferma siglato Manno, che a fine gara si renderà protagonista di un episodio poco consono con l’etica sportiva.

Nel primo tempo si registra una partita divertente e ricca di spunti da entrambe le parti. Grottammare più veemente ed aggressivo nei primi 20′, ma con un buco a centrocampo che lo espone ai perfetti fraseggi della Fermana. Gli ospiti si muovono con una maggiore disinvoltura, ma in area offensiva avversaria appaiono imprecisi e scoordinati. Diversi falli ed ammonizioni, a testimonianza di una pressione psicologica abbastanza diffusa tra gli atleti delle due fazioni.

Nella ripresa resta la frivolezza e proseguono cospicue le azioni degne di nota. Gli uomini di De Amicis si destreggiano eccelsamente contro la temibile Fermana. Gli ospiti giocano bene e non demordono nonostante il gol subito, riequilibrando le sorti dopo pochi minuti. Ottimi segnali dai bianco-celesti, che aggiustano le defezioni del centrocampo esibite nel primo tempo e si mantengono costanti e ben calibrati fino alla fine. Tre punti che sarebbero stati meritati, ma che ancora non arrivano.

Nella foto: alcuni momenti del match

Per una galleria ricca di immagini della sfida, cliccare qui http://s206.photobucket.com/albums/bb253/thenormal02/Grottammare%20-%20Fermana%2007-10-2012/

Di seguito il tabellino:

GROTTAMMARE-FERMANA: 1-1

GROTTAMMARE: Marinelli, Gaibo, Monaco, Calvaresi M. (63′ Cameli), Capriotti, Schicchi, Petrucci, Simoni, Ludovisi, Nardini (78′ Adamoli), Rosa (63′ Palanca). A disp: Pignotti, La Grassa, Pagliarini, Capriotti M.

Allenatore: Giuseppe De Amicis

FERMANA: Chessari, Matera, Gentile, Perra, Cudini, Bolzan, Tartabini (59′ Lepre), Cristiano, Manno, Mangiola (45′ Pazzi), Fabiani (45′ Casim F.). A disp: Livini, Cafagna, Casim L., Consolazio.

Allenatore: Tiziano Giudici

ARBITRO: Marco Lancia di Foligno (Grisei e Camertoni di Macerata)

RETI: 51′ Ludovisi, 70′ Manno

AMMONITI: 18′ Perra, 24′ Rosa, 30′ Capriotti, 47′ Cudini, 53′ Simoni, 73′ Casim, 86′ Gentile

ESPULSI: 89′ Capriotti

ANGOLI: 4-3

RECUPERO: 2′+4′

SPETTATORI: 400 circa






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2012 alle 23:41 sul giornale del 09 ottobre 2012 - 771 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, grottammare, Grottammare Calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EHP





logoEV