Musica al porto con la grande lirica della Provincia

3' di lettura 23/07/2012 - Torna per il terzo anno consecutivo e con tante novità la grande musica lirica in Riviera con il concerto de Tosca in programma domenica 12 agosto (ore 21.15) dinanzi il porticciolo turistico di San Benedetto del Tronto.

A presentare alla stampa l’importante evento promosso dall’Amministrazione Provinciale sono stati, nella Aula Magna del Centro Locale di Formazione di Porto d’Ascoli, il Presidente della Provincia Piero Celani e l’Assessore alla Cultura Andrea Maria Antonini. In sala anche altri curatori dell’iniziativa il presidente del Coro del Ventidio Basso gen. Pietro Di Pietro, il vice presidente della Camera di Commercio Gino Sabbatini, il direttore artistico Claudio Pugliese e il dirigente dell’Assessorato alla Cultura dott. Roberto Giovannozzi.

Il Presidente Celani, dopo aver ringraziato per la grande disponibilità e la preziosa collaborazione la Capitaneria di porto e il Comune di San Benedetto, ha sottolineato l’alta valenza culturale dell’idea che sarà riproposta da Palazzo San Filippo anche quest’anno in un’ottica di crescita e di promozione integrata dell’intero territorio.

“Dobbiamo far conoscere al grande pubblico e alla grande massa di turisti presenti in riviera il nostro meraviglioso contesto locale con le sue tante risorse ed eccellenze – ha spiegato il Presidente Celani – compito della Provincia infatti è quello di migliorare la qualità e l’offerta. Di certo chi viene a passare le vacanze sulla costa, oltre a godere di un bellissimo spettacolo a costi davvero contenuti potrà anche scoprire la ricca programmazione nel campo musicale e teatrale messe in campo dal Territorio che la Provincia sta promuovendo con grande impegno e sempre nuove idee, senza dimenticare gli incontri internazionali, tra cui quello di New York, che ci hanno permesso di stringere un fattivo rapporto nel campo enogastronomico. Non possiamo più promuovere solo un prodotto, ma l’intera filiera, in qualsiasi ambito: dalla cultura alla musica, dai prodotti locali all’arte”.

L’Assessore Antonini è poi entrato nei dettagli dell’evento che, al pari del Festival dell’Appennino, intende promuovere al meglio il territorio provinciale. “E’ necessario abbinare l’aspetto culturale a quello turistico – ha dichiarato Antonini – la cultura di fatto non solo arricchisce il patrimonio di ciascuno ma anche incentiva la valorizzazione e la promozione del nostro territorio.

La Tosca è senza dubbio una delle opere più belle e drammatiche che saprà certamente con il suo carico emozionale e ideale affascinare e incantare moltissimi spettatori che a prezzi assai contenuti (massimo 20 euro) potranno godere di uno spettacolo musicale di grande impatto e fascino. “La scelta dell’opera lirica si spiega poi secondo due chiavi di lettura, una in quanto costituisce e simboleggia al meglio la cultura italiana e la sua straordinaria tradizione musicale – ha concluso Antonini – ed in secondo poiché lirica è la sintesi che più di tutte rappresenta l’eccellenza artistica, dalla recitazione al canto fino all’interpretazione scenica”.

Allestimento a cura di Gianni Quaranta, una delle firme più prestigiose del panorama scenografico italiano, maestro del coro Carlo Morganti, direttore d’orchestra è Francesco Chirivi’, mentre la regia è a cura di Lev Pugliese. In scena artisti di calibro internazionale quali: il soprano Annalisa Raspagliosi, il tenore Romolo Tisano e il baritono Stefano Meo.

Biglietti in vendita dalla prossima settimana nei pressi dei punti IAT e dei centri turistici del territorio di Marche e Abruzzo. Possibile anche acquisto on-line su internet www.bookingshow.it

Info 0736 24 49 70






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2012 alle 19:11 sul giornale del 24 luglio 2012 - 525 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, musica lirica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BYz





logoEV
logoEV