Teramo: tentata estorsione e danneggiamento, nei guai tre viados

Polizia di Stato generico 1' di lettura 13/03/2012 - Gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione alla misura cautelare personale disposta dal gip di Teramo, nei territori di Martinsicuro, Alba Adriatica, Colonnella, Controguerra, Ancarano e Sant'Egidio alla Vibrata, a carico di 3 'viados'.

W.S., 63enne, ed A.P. F.D.A. 43enne, entrambi brasiliani, sono stati anche denunciati per tentata estorsione e danneggiamento in concorso. Il terzo invece, 44enne clandestino, si sarebbe reso irreperibile.

I tre avrebbero minacciato i 'colleghi' transessuali della fascia nord della costa provinciale e della Sp 1 del Tronto per il posto in strada obbligandoli a pagare l'occupazione della strada su cui esercitano la prostituzione. Inoltre, secondo le indagini della Squadra Mobile, sembrerebbe che i tre viados avrebbero addirittura danneggiato le auto dei colleghi utilizzate per gli incontri a luci rosse.






Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2012 alle 15:20 sul giornale del 14 marzo 2012 - 595 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/wpu





logoEV