Teramo: tenta il suicidio in carcere, 20enne salvato dagli agenti

carcere 1' di lettura 03/02/2012 - Rinchiuso nel carcere di Castrogno a Teramo, nella sezione protetti, per reati sessuali un siciliano si sarebbe tolto la vita nella propria cella senza che il compagno si accorgesse di nulla.

L'uomo, che avrebbe tagliato alcune strisce del lenzuolo del proprio letto e le avrebbe legate strette alle sbarre della finestra, si sarebbe poi lanciato facendosi cadere da una sedia.

I nutili i soccorsi, il detenuto siciliano era già morto. Al contrario un 20enne, detenuto presso lo stesso carcere nella sezione tossicodipendenti, che avrebbe tentato il suicidio la notte scorsa è stato salvato dagli agenti intervenuti. Il giovane è fuori pericolo di vita.








Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2012 alle 14:39 sul giornale del 04 febbraio 2012 - 699 letture

In questo articolo si parla di cronaca, telefono amico, carcere, Sudani Alice Scarpini, teramo, sbarre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/uLz

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV
logoEV