Teramo: bancarotta fraudolenta, quattro arresti

Guardia di finanza 1' di lettura 27/01/2012 - Quattro persone sono finite in manette con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta e reati tributari.

Gli arrestati avrebbero sottratto risorse per tre milioni di euro. L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza.

I provvedimenti sono stati presi dal gip Marina Tommolini su proposta del sostituto procuratore Irene Scordamaglia.

Dopo alcune verifiche sulla società "DFT Grafiche srl" di Teramo, sono stati scoperti collegamenti con società riconducibili alle persone arrestate, già dichiarate fallite dal Tribunale di Teramo.






Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2012 alle 18:59 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 486 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, guardia di finanza, teramo, bancarotta fraudolenta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ut2





logoEV
logoEV