Caro benzina: esodo in Abruzzo

1' di lettura 05/01/2012 -

E' rimasto inascoltato l'appello che Nazzareno Virgulti, Presidente Provinciale della FIGISC Confcommercio - l’associazione che raggruppa i distributori stradali di carburante - aveva rivolto poco prima di Natale al Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca.



Richiesta motivata dal fatto che uno squilibrio nei prezzi tra regioni limitrofe avrebbe favorito l’esodo verso l’Abruzzo, che si è puntualmente verificato, penalizzando i gestori dei distributori e le imprese picene già fortemente provate dalla recessione economica.

Le Marche si avviano ormai sulla benzina ad un costo di 1,82 euro seguite dalla Liguria con 1,781 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2012 alle 16:51 sul giornale del 07 gennaio 2012 - 622 letture

In questo articolo si parla di attualità, francesca morici, san benedetto del tronto, distributore benzina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/tDy





logoEV