Grottammare: Sostiene Anita, dialogo sulla storia di Anita Garibaldi

2' di lettura 04/09/2011 -

Prosegue con successo la tournée dello spettacolo Sostiene Anita, ideato e interpretato da Debora Mancini, con la regia di Eugenio Allegri.



L’attrice marchigiana porterà in scena un dialogo tra parola e musica, scritto prendendo spunto da documenti storici, diari, studi, relazioni, pubblicazioni, per raccontare la storia di Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva, meglio conosciuta come Anita Garibaldi, vissuta per amore: amore per l’uomo, per l’eroe, per i figli, per la patria, per le donne. Uno spaccato storico, culturale, sociale, a partire dalla vita di Anita, una vita quasi non credibile, ricca di peripezie, di avventure, di incontri, di scelte. Una vita che ha cambiato quella di molte donne nate nei secoli successivi fino a oggi.

A dialogare con Debora Mancini è il musicista Daniele Longo (tastiere, pianoforte, voce, piccole percussioni, cajon), che proporrà inni e canzoni del risorgimento e musica dell’epoca, in una edizione ri-arrangiata, grazie ad una riconversione del materiale musicale preesistente, con strutture, ritmi e andamenti dal carattere improvvisativo, con rimandi jazz e alla tradizione della musica afro-americana, nello specifico brasiliana.

“Ho ascoltato l’armonia della voce di Debora Mancini, la prima volta che dal palcoscenico ha “cantato” Anita mentre, accanto a lei, il suono delicato e penetrante delle melodie intrecciate da Daniele Longo mi accompagnavano per strade troppo poco percorse finora. suoni fluttuanti del continente americano accanto a parole importanti di scrittori quali Virginia Woolf, Anton Checov, Pellegrino Artusi, Alexandre Dumas; altre parole poi, scritte con grammatica antica e illuminante, nella Costituzione della Repubblica Italiana."

Sono le parole del regista Eugenio Allegri rilasciate in una recente intervista, che esprimono l’armonia di questa opera teatrale, che andrà in scena mercoledì 7 settembre, al Teatro dell’Arancio di Grottammare, con inizio alle ore 21.30, all’interno della rassegna 17° Incontro Nazionale Teatri invisibili, a cura del Laboratorio Teatrale Re Nudo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-09-2011 alle 20:44 sul giornale del 05 settembre 2011 - 641 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Organizzatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/o1k





logoEV
logoEV