Con gli Area Reunion il Maremoto celebra la musica progressive degli anni '70

Area Reunion 2' di lettura 31/07/2011 -

Sarà la reunion degli Area ad animare la serata vintage della 5^ edizione del Maremoto Festival.Gli Area Reunion si esibiranno lunedì 1 agosto.



Patrizio Fariselli (pianoforte e tastiere), Paolo Tofani (chitarra), e Ares Tavolazzi (contrabbasso e basso elettrico), ovvero tre dei componenti storici di uno dei gruppi italiani che hanno segnato indelebilmente le vicende musicali degli anni Settanta, sono di nuovo insieme per riassaporare lo spirito di avventura che per tanto tempo li ha tenuti uniti e per ricordare chi non è più tra loro.

Se infatti mancano – nel cuore e nella musica - la voce di Demetrio Stratos e la batteria di Giulio Capiozzo, gli Area di oggi intendono portare sul palcoscenico tutto il proprio percorso artistico e umano, senza tuttavia lasciarsi andare alla nostalgia. Il materiale dei concerti è infatti costituito da rimandi al glorioso passato del gruppo (“Luglio, Agosto, Settembre (nero)”, “Gioia e Rivoluzione”, “La mela di Odessa”) e da nuove composizioni che attestano l’attualità di una musica che da sempre non conosce barriere fra stili e linguaggi. Accanto a Fariselli, Tofani e Tavolazzi ci sarà il batterista Walter Paoli.

Saranno i Coniugi Orsini, il cantautore ascolano Luca Orsini e il pianista jazz vastese Marco Bassi, ad aprire la serata degli Area e a regalare un concerto fatto non solo di brani che saranno presenti nel primo Ep in uscita il prossimo novembre, ma anche di pezzi basati sull’improvvisazione.

Tra le due esibizioni ci sarà un evento unico: la presentazione del cofanetto (7 cd e 4 dvd, 9 ore di musica usciti il 31 maggio 2011 su etichetta Immaginifica, distribuita Edel, prodotto da Aereostella) dedicato ai 40 anni della musica progressive italiana registrato in occasione del festival “Prog Exhibition” tenutosi a Roma 5 e 6 novembre 2010.

A presentare alcuni estratti saranno Joe Vescovi (tastierista dei The Trip) e Furio Chirico (batterista degli Arti e Mestieri e dei The Trip). In pillole sarà possibile ripercorrere i quarant’anni di musica immaginifica suonata dai grandi mostri sacri, italiani ed internazionali, del rock progressivo: dalla PFM ai Trip, degli Arti & Mestieri al Balletto di Bronzo, dai Focus a Ian Anderson leggendario leader dei Jethro Tull.

Durante la serata ci sarà anche un dj set Vintage, mostre, installazioni by Laboratorio Tac, writing by File e Feno e le proiezioni di Corto per Scelta, il festival del cinema breve.

L’ingresso è gratuito, la serata avrà inizio alle ore 22.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2011 alle 18:33 sul giornale del 01 agosto 2011 - 690 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Occhio Per Orecchio, maremoto festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/nZl





logoEV
logoEV