Giovani al centro dei festeggiamenti per il 25 aprile

25 aprile 3' di lettura 22/04/2011 -

La città di san Benedetto ha organizzato una serie di iniziative per celebrare il 25 aprile - Festa della Liberazione. Al cartellone è stato dato il titolo di "25 aprile e.. dintorni" per sottolineare non solo che gli eventi si svolgeranno anche prima della data canonica, ma per attribuire a questa ricorrenza così importante per la storia del Paese un valore di festa popolare, di occasione per ritrovarsi insieme per ricordare quanto sia costata agli italiani la scelta di combattere il nazifascimo per chiedere libertà e democrazia.



Si comincia sabato 23 aprile alle ore 21 al Teatro Concordia dov'è in programma il concerto de "Il sogno di Giada", una band elettro pop-rock a tratti cantautorale nata nell'agosto del 2003 con la voglia di raggiungere, attraverso la "contaminazione" di vari generi musicali, un mix stilistico originale, al passo coi tempi, tenendo sempre conto, in primo luogo, della melodia. Il gruppo è composto da Giax Rupilli (voce), Marco Morgia Di Domenico (basso), Marcello Lepore (synth e riprese), Gianguido De Iulis (chitarre), Marco Ciabattoni (batteria). La serata sarà anche l'occasione per la presentazione ufficiale del disco "CONTAMINATA 2011". L'ingresso è gratuito.


Lunedì 25 aprile alle ore 8,30 in Piazza del Pescatore è in programma la partenza della "Gran Fondo Maremonti" di ciclismo. Dopo l'edizione "zero" del 2010, la corsa si presenta quest'anno in forma competitiva senza però dimenticare le sue origini, volte a far conoscere la bellezza di quest'incantevole angolo delle Marche, e prevedendo quindi anche un percorso più breve. Dalle incantevoli spiagge della Riviera delle Palme si sale fino ai quasi 700 metri del magico borgo di Capradosso, alle pendici del monte Ascensione. E' prevista la partecipazione di oltre 500 appassionati delle due ruote. L'arrivo è sempre in piazza del Pescatore.


Lunedì 25 aprile alle ore 10,30, in Sala consiliare, è in programma la cerimonia per la Festa della Liberazione. Dopo il saluto del Sindaco, sono previsti gli interventi degli studenti che hanno partecipato alla visita al campo di concentramento di Mauthausen compiuta da una rappresentanza degli alunni delle scuole superiori cittadine nell'ambito delle iniziative di gemellaggio con la città di Steyr (Austria). Quindi dal Comune si snoderà un corteo per le vie del centro che si concluderà con la deposizione di corone ai monumenti ai caduti di viale Moretti e della sede A.N.M.I.


Gran finale sempre lunedì alle ore 22, al Palazzetto dello sport "B. Speca", con lo spettacolo "La notte della taranta" con "I Tamburellisti di Torrepaduli". I Tamburellisti di Torrepaduli sono tra i più amati ed apprezzati musicisti della tradizione pugliese, un risultato cui sono pervenuti dopo molti anni di ricerca e di impegno. Gli esaltanti ritmi dionisiaci della loro musica e della loro danza caratterizzanti la ormai celebre pizzica pizzica, straordinaria eredità della Magna Grecia e della tradizione pugliese, hanno infiammato tantissimi animi in una travolgente partecipazione collettiva. L'ingresso è gratuito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2011 alle 17:02 sul giornale del 23 aprile 2011 - 912 letture

In questo articolo si parla di attualità, 25 aprile, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jXn