Polo Tecnologico Carbon: la Provincia acquista Villa Tofani

1' di lettura 09/04/2011 -

Una tappa decisiva per la realizzazione del Polo scientifico e tecnologico nell’area ex Carbon si è compiuta sabato mattina con la firma, presso lo studio del notaio Marianna Calabrese, dell’acquisto di Villa Tofani per 659 mila euro da parte della Provincia.



Alla firma dell’atto di compravendita, dinanzi al notaio, erano presenti il Presidente della Provincia Piero Celani, il Presidente della RESTART s.r.l. (venditrice dell’immobile) Francesco Gaspari, Emidio Albanesi e Alfredo Sperandio, rispettivamente consulente e consigliere della società, il Dirigente del Servizio Patrimonio della Provincia Serafino Rosati e il funzionario dell’Ente Antonio Borraccini . L’edificio acquisito dalla Provincia si trova in via Piemonte ed è un fabbricato di circa 700 mq. che si articola in 4 piani che saranno adibiti ai primi laboratori e all’incubatore del Polo Tecnologico. L’obiettivo della Provincia , d’intesa con la RESTART, è quello costituire nel sito il primo nucleo di un centro propulsore di innovazione e start up d’impresa al servizio del territorio Piceno.

“Entro maggio – ha dichiarato il Presidente Celani - procederemo all’appalto dei lavori di ristrutturazione dell’immobile, il cui costo di circa 1 milione di euro sarà finanziato per 350 mila euro dalla Provincia e per il resto coperto dai fondi FESR (Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale). Stiamo attuando - ha aggiunto Celani - quel percorso tracciato in sinergia tra soggetti pubblici e privati per restituire alla città ed al territorio un’area strategica che può contribuire notevolmente a promuovere un rilancio importante dell’economia locale”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2011 alle 18:37 sul giornale del 11 aprile 2011 - 1015 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, Polo Tecnologico Carbon

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jso