'Sono 1 tipo' scende in piazza

diabete 2' di lettura 05/01/2011 -

Sabato 8 gennaio dalle 16 alle 20 l'ATD (Associazione Tutela Diabetici) di San Benedetto T. Sarà al C.so Moretti davanti il Caffè Sciarra con uno stand per sensibilizzare ed informare i diabetici di tipo 1 e la popolazione tutta riguardo la malattia diabetica giovanile. I membri dell'Associazione saranno a disposizione di chiunque volesse chiarimenti o informazioni e distribuiranno materiali informativi riguardo il diabete giovanile.



L'evento è finalizzato, oltre ad informare, a spiegare che la malattia diabetica giovanile permette una vita assolutamente normale, una vita che talvolta è addirittura eccezionale, come si può evincere da molti esempi di campioni dello sport, alcuni dei quali praticavano già sport agonistici prima del diabete ed hanno continuato, mentre altri hanno iniziato a praticare sport appositamente per migliorare l'andamento metabolico della malattia. Vi sono diversi altri personaggi diabetici di tipo 1 anche in altri ambiti che richiedono una vita molto impegnativa come ad esempio alcuni musicisti, il mitico Neil Young è diabetico dall'età di sei anni e tutti conoscono la sua energia musicale! Si ribadisce con questo intervento la normalità di una vita diabetica, infatti questo evento è molto importante poiché, a causa di una scarsa o errata informazione generale, continuano spesso a sussistere dei tabù che anziché aiutare chi deve far fronte comunque ad un problema, possono creare degli inutili problemi psicologici che vanno a gravare sulla quotidianità di alcuni giovani. Tutto ciò è notevolmente importante se si considera il fatto che, purtroppo, il diabete di tipo 1 è in forte espansione in tutto il mondo. E' pertanto molto facile trovarsi accanto persone con tale problema in diversi ambiti, da quello scolastico a quello lavorativo o sportivo.

L'Associazione offrirà anche un assaggio di panettone, proprio per dimostrare la normalità anche nell'alimentazione. Infatti è sufficiente saper gestire la propria dieta per non sottoporsi sempre ad avvilenti rinunce lavorando sull'aspetto terapeutico e sull'attività fisica, che aiuta a metabolizzare un eventuale "peccato di gola". E non è certo inutile aggiungere che lo stile di vita consigliato ad un diabetico è raccomandato a chiunque voglia mantenere un buon stato generale di salute della propria vita presente e futura. L’Associazione diabetici di S.Benedetto opera ormai da venti anni nel territorio, oltre a varie iniziative di informazione e di divertimento che si sono svolte in tutti questi anni, rappresenta un valido aiuto nel centro diabetico dell’ospedale affiancando il personale del reparto e distribuendo il materiale per l’autocontrollo ai pazienti, informando, nonché tenendo un rapporto di aiuto e solidarietà con le persone che frequentano regolarmente il centro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2011 alle 17:39 sul giornale del 07 gennaio 2011 - 739 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f5u





logoEV