Grottammare: prosegue la rassegna 'Cine Ma Letterature'

cinema 2' di lettura 20/12/2010 -

Prosegue la rassegna "Cine Ma Letterature" organizzata dall'associazione Blow Up di Grottammare e dedicata ai rapporti tra cinema e letteratura. Martedì21 dicembre alle ore 21.30 presso la sala Kursaal di Grottammare ultimo appuntamento prima delle feste natalizie.
 



Si tratta di una serata speciale dedicata al tema della stagione, quindi alle dinamiche di scambio tra le arti visive (e teatrali) e quelle letterarie, ma è anche una serata in cui, a stretto contatto con diversi giovani creativi del nostro territorio, si parla di cultura, integrazione, società multietnica e questioni sociali.

Una parte del programma sarà dedicato alla cultura e alla letteratura Rom: saranno presenti in sala Francesca Innocenzi, poetessa e studiosa di letteratura Rom e il fotografo e poeta Andrea Pasta (di cui sarà allestita una mostra fotografica sul campo Rom Casilino 900 prima e durante il suo smantellamento). Vi sarà, poi, la video-proiezione del documentario “Me sem Rom” di Ermelinda Coccia, Davide Falcioni e Andrea Cottini. Saranno presenti in sala Ermelinda Coccia e Davide Falcioni a raccontarci l’esperienza fatta al campo Rom Casilino 900 di Roma durante il lungo periodo che li ha visti impegnati nelle riprese per il documentario.

Un'altra parte del programma sarà dedicato alla ricerca teatrale fatta da Nessunteatro su “Le baccanti” di Euripide in “Baccanti ambigue troppo ambigue” di Mattteo Ripari e il contemporaneo trittico video di Albert Figurt, Michele Senesi e Matteo Giacchella, e vedrà come ospiti in sala alcuni protagonisti e protagoniste del lavoro teatrale e Albert Figurt. Le studentesse e gli studenti del liceo sambenedettese dove il progetto si è svolto racconteranno, insieme al video maker, l’esperienza di avvicinamento al testo greco e il successivo lavoro di ricerca, interpretazione, attualizzazione e rivisitazione in chiave sperimentale dal punto di vista del linguaggio teatrale e del linguaggio video. Saranno video-proiettati i tre brevi corti che rappresentano ed esprimono in maniera diversa tre fasi e tre livelli di lettura del lavoro complessivo svolto intorno all’opera di Euripide da parte dei ragazzi e di chi li ha diretti e ripresi.

Si ricorda inoltre che sono aperte le iscrizioni al corso di storia e antistoria del cinema, intitolato "Il cinema che visse due volte". Il corso partirà sabato 15 gennaio 2011 e prevede nove incontri tutti di sabato, tutti alle 16.30, tutti alla Mediateca Comunale di Grottammare. Chi fosse interessato ad iscriversi può inviare una mail all'indirizzo associazioneblowup@email.it oppure telefonare al n° 339/6409483. Il corso è gratuito, basta iscriversi all'Associazione Blow Up al costo di soli 5 euro.


da Comune di Grottammare
www.comune.grottammare.ap.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2010 alle 00:30 sul giornale del 20 dicembre 2010 - 866 letture

In questo articolo si parla di cinema, attualità, letteratura, grottammare, Comune di Grottammare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fET





logoEV
logoEV