Memorie di Carta, progetto di recupero degli archivi storici comunali

Memorie di Carta 2' di lettura 09/12/2010 -

Un progetto unico in Italia per valorizzare e recuperare gli archivi storici comunali è stato illustrato in Provincia dal Presidente Piero Celani, dall’Assessore alla Cultura Andrea Maria Antonini e dalla dott.sa Carolina Ciaffardoni, direttore dell’Archivio di Stato di Ascoli Piceno. Il progetto verrà presentato in un convegno che si svolgerà venerdì 10 dicembre nella Cartiera Papale di Ascoli Piceno. Una scelta simbolica e non casuale dato che l’antico opificio serviva proprio a realizzare la carta.



“I beni culturali vengono identificati nelle testimonianze architettoniche, nelle opere pittoriche, negli affreschi di chiese e palazzi, nelle sculture ma spesso vengono dimenticati documenti cartacei e pergamenacei che sono tra l’altro soggetti ad un maggiore processo di deterioramento – ha evidenziato l’assessore Antonini – il progetto della Provincia, unico nel suo genere in Italia si propone di censire gli archivi storici di tutti e 33 i Comuni del territorio per poi inventariarli, recuperarli e renderli accessibili. Un progetto – ha continuato l’Assessore - triennale che prevede un impegno di circa 200/300 mila euro e l’impiego di circa 10 archivisti che abbiamo individuato mediante avviso pubblico a cui si aggiungeranno operatori indicati dai comuni.”

“Recuperare i beni archivistici dei Comuni significa conservare la memoria storica dell’Italia – ha sottolineato il Presidente Celani – perché come enti di prossimità più vicini ai cittadini hanno raccolto nei secoli le vicende storiche del tessuto locale. Non solo - ha aggiunto Celani – oltre alla storia dei fatti che essi racchiudono, viene salvaguardato il bene “contenitore” di quelle vicende”.

“Esprimo grande apprezzamento per l’iniziativa promossa dalla Provincia – ha dichiarato la dott.sa Ciaffardoni – un progetto che ci aiuta anche ad applicare meglio la legge sugli archivi del 1963 che prescrive ai Comuni di conservare in una “sezione separata d’archivio” le testimonianze documentali storiche.”

Al convegno di venerdì 10 prenderà parte anche il dott. Mauro Tosti Croce, Soprintendente Archivistico per le Marche che ha sottoscritto, il 9 ottobre scorso ad Acquaviva, con la Provincia il protocollo d’intesa per il recupero degli archivi storici comunali del Piceno. L’importante seminario costituisce il punto di partenza del progetto finanziato dalla Provincia, dalla Regione Marche, dalla Fondazione CARISAP, che prevede vari step e l’utilizzo di ben l’80% delle risorse per l’impiego di giovani archivisti che potranno acquisire sul campo un esperienza significativa da vantare nel proprio curriculum professionale.

I lavori del convegno avranno inizio alle ore 10 e termineranno, dopo l’intervento di vari esperti, tra cui, Paola Carucci dell’Archivio Storico della Presidenza della Repubblica, Stefano Vitali Soprintendente Archivistico per l’Emilia Romagna, Mario Polia Presidente del Centro Studi Tradizioni Picene e Federico Valacchi dell’Università di Macerata, con un momento musicale del trio d’archi dell’Istituto Musicale Spuntini di Ascoli Piceno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2010 alle 17:30 sul giornale del 10 dicembre 2010 - 752 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fh6





logoEV