Sesso invece che massaggi, chiuso un centro di prostituzione

massaggio 1' di lettura 29/11/2010 -

Massaggi in certe parti del corpo senza autorizzazione né certificazioni. La polizia di San Benedetto hanno chiuso una casa del sesso gestita da alcuni cinesi. Numerosi i clienti anche da fuori regione.



La struttura era addirittura pubblicizzata su internet dove, attraverso un forum, i clienti si scambiavano consigli, prezzi e parole d'ordine. La struttura si trovava lungo la parallela alla ferrovia a sud di via Monfalcone.

I militari sono intervenuti l'altra mattina assieme agli ispettori dell’Asur12 e del Comune trovando diverse ragazze cinesi quasi tutte clandestine. Nei guai i gestori del centro, Vincenzo C. sambenedettese di 31 anni e Yimei G. cinese di 30 anni, entrambi sono stati denunciati a piede libero per sfruttamento di prostituzione.

Per le "massaggiatrici" scoperte è arrivato il decreto di espulsione dal territorio nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2010 alle 00:04 sul giornale del 29 novembre 2010 - 1484 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/eTu





logoEV