Primo Maggio, gli appuntamenti in città: in serata arrivano gli Stadio

2' di lettura 28/04/2010 -

La città di San Benedetto del Tronto si prepara al Primo Maggio con un ricco cartellone di eventi organizzato all'Agraria dal Comitato di Quartiere cittadino. Una girandola di colori e suoni che "stordirà" letteralmente la cittadinanza. Nel frattempo presegue la bagarre relativa all'apertura degli esercizi commerciali durante le festività.



In mattinata, è in programma il terzo raduno Piaggio Si, la gara podistica dedicata ai più giovani e il 14esimo "Memorial Vincenzo Perazzoli". Alle 11.45, la Messa in via Val Tiberina sarà celebrata da monsignor Giuseppe Chiaretti. Tanti gli appuntamenti anche nel pomeriggio, ad iniziare dalla gara interregionale di automodellismo "Libera Rally", il torneo di freccette, l'esibizione Quad, il PRIMO torneo Agraria Pallamano; l'esibizione di ballo; il circo e burattini. Da non perdere la "classica" corsa dei somari e la tradizionale esibizione del corpo bandistico di San Benedetto.

E in serata, ospiti d'eccezione per l'edizione 2010 saranno gli Stadio. A partire dalle 21.30, la storica band italiana salirà sul palco della Piazza Rossa con un concerto che ripercorrerà le tappe più importanti della lunga carriera del gruppo guidato da Gaetano Curreri.
A chiudere i festeggiamenti, alle 23 e 45, lo spettacolo pirotecnico curato da Caoccia Fireworks. L'estrazione dei biglietti della lotteria abbinata alla festa, avverrà l'8 maggio, ore 20, presso il Centro commerciale "Porto Grande". In palio una Fiat 500 (1° premio), una Tv al plasma 40" (2° premio), un gioiello in oro (3° premio).

Intanto si fa sempre più accesa la polemica relativa all'apertura degli esercizi commerciali durante le festività del 25 aprile e del primo maggio: la deroga del sindaco dà facoltà di apertura agli esercenti. La Regione invece parla chiaro: chi apre non rispetta la nostra normativa. Rifondazione e sindacati criticano aspramente il Comune. Duri anche i sindacati: "Il sindaco, che non ha mai nascosto la propria vicinanza al movimento sindacale, sa bene che non si esce dalla crisi facendo lavorare anche il 25 aprile ed il 1 maggio". Questo quanto dichiarato dalle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil.






Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2010 alle 16:07 sul giornale del 29 aprile 2010 - 705 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, primo maggio, lucia mosca, agraria





logoEV
logoEV