Gaspari si complimenta con la Legio Picena Rugby per la vittoria del campionato

giovanni gaspari 1' di lettura 11/04/2010 - Torneo di serie C vinto con 18 vittorie su 18, ma promozione interdetta per la mancanza di squadre under 14 e under 16.

Il sindaco di San Benedetto Gaspari ha dato simbolicamente il calcio d'inizio alla partita di rugby Legio Picena-Cesena, che si è disputata domenica 11 aprile al campo Rodi, valida come ultima giornata del campionato di serie C "Marche/Emilia-Romagna". La squadra sambenedettese ha battuto gli sfidanti romagnoli, e si è così aggiudicata il campionato 2009/2010 con il record di 18 partite vinte su 18. Promozione assicurata, se non fosse per la mancanza di un requisito richiesto dai regolamenti. La società promossa, infatti, deve avere, oltre alla prima squadra, anche una "under 14" e una "under 16", ciò che manca alla Legio. La squadra del presidente Antonio Angelini, allenata da Sergio Pignotti, si era aggiudicata anche lo scorso campionato, durante il quale le vittorie erano state 16, con 1 pareggio e 1 sconfitta. Anche in quel caso la promozione era rimasta "virtuale".


In varie occasioni, anche durante la cerimonia di consegna di uno speciale premio "Gran Pavese Rossoblu" agli ex azzurri di rugby Camiscioni e Croci, il sindaco Gaspari aveva pubblicamente auspicato un riavvicinamento della Legio alla Samb Rugby, ciò che permetterebbe di rispondere ai requisiti federali. Il tutto mentre va avanti l'iter per la realizzazione di un nuovo campo da rugby nel quartiere Agraria. Il movimento rugbistico è molto vivace in Riviera. La stessa Legio ha organizzato squadre giovanili, compresa una under 10, e una squadra femminile. Imminente l'organizzazione di un corso per arbitri, e a seguire attività estive a San Benedetto e in altre località italiane, riservate anche ai più piccoli.






Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2010 alle 18:21 sul giornale del 12 aprile 2010 - 708 letture

In questo articolo si parla di rugby, san benedetto del tronto, giovanni gaspari, Comune di San Benedetto del Tronto, legio picena rugby





logoEV
logoEV