Calcio: la Samb cade a Senigallia

petrini 5' di lettura 18/03/2010 - La Vigor Senigallia, nel turno infrasettimanale, batte tra le mura amiche dello stadio Bianchelli la capolista Sambenedettese, 1-0 grazie ad una bella azione tra Smerilli e Caprini, che insacca (13\'st). Una vittoria \"meritata sia nello spirito che nel gioco\" come annuncia al termine del match il Presidente della Sambenedettese. \"I nostri- conclude Spina- dovrebbero prendere esempio dai giocatori della Vigor. Se non si rimetteranno in riga, fino alla vittoria del Campionato li mando in ritiro\".

Parole dure quelle del Presidente Spina nei confronti dei suoi giocatori ma, per quello che si è visto in campo, forse obiettive e realiste. Infatti, nonostante l\'avvio di partita sotto tono da ambo due le parti, con reciproci tentativi di attacco, la formazione locale ha dimostrato di crederci veramente, come sottolinea anche l\'estremo difensore Petrini (foto), e di saper gestire bene il gioco, il pallone e saper soprattutto bloccare le incursioni avversarie. Al contrario gli undici ospiti, \"troppo sicuri della loro posizione in classifica (anche rispetto agli avversari)- annuncia il Presidente Spina-hanno sottovalutato il match e dato, nel gioco e nello spirito, meno di quello che potrebbero dare\".

Al 10\' è subito la formazione di mister Palladini a spingersi in avanti prima con Cacciatore e poi con Mango, rispettivamente, su calcio d\'angolo e di punizione ma Petrini para senza problemi. La Vigor non sta a guardare e al 16\' ha l\'occasione per passare in vantaggio. Caprini recupera e va via agli avversari, appoggia un bel pallone in area piccola per Savelli che però sbaglia la conclusione. Dunque nulla di fatto, neanche nei minuti successivi quando Smerilli in più tentativi cerca la conclusione vincente.

Sul finale della prima frazione di gioco, invece, accade di tutto. Al 43\' Cacciatore prova la conclusione, Petrini salva senza trattenere ed il pallone corre sulla linea di porta. Si scatena la confusione, sia in campo che in tribuna tra i 700 spettatori complessivi giunti al Bianchelli. I rossoblù di mister Favi, che per l\'occasione indossavano il completo bianco, reclamano per un presunto fallo su Ruggeri mentre gli avversari, che si vedono assegnare il gol, negano il fallo. Tra le proteste delle tifoserie e dei giocatori, un chiarimento tra l\'arbitro Pompei Poentini di Pesaro ed il suo assistente, il gol del vantaggio sambenedettese viene annullato. Vigor Senigallia- Sambenedettese, 0-0.

Ma non è ancora ora di tornare negli spogliatoi secondo Pompei che, al 46\' annulla la rete del vantaggio dei locali. Punizione di Smerilli che Giorgini, di testa, insacca ma l\'arbitro vede un fallo dello stesso giocatore rossoblù ai danni di Mengo. A reti inviolate e lo spirito animato dalle due azioni finali termina 0-0 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa è tutto Vigor. Al 9\' Smerilli per Nataloni sulla fascia destra, passaggio a Caprini che crossa per Mosca. Chessari, attento all\'azione, in uscita riesce ad evitare il vantaggio per la Vigor Senigallia. Un gol che non tarda però ad arrivare. Al 13\' infatti Caprini, che riceve un bel pallone da Smerilli in area, insacca sul secondo palo. Vigor Senigallia-Sambenedettese 1-0.

Manca ancora molto al termine del match e per la formazione ospite è ancora tutto possibile ma gli undici di mister Palladini non creano mai le azioni pericolose, di cui sono capaci, e non sfruttano al meglio quelle che hanno a disposizione. Senza considerare poi che Petrini è stato bravo a salvare la momentanea vittoria della propria squadra, negando agli avversari di riaprire la partita al 16\'. Cross di Rulli, traversa di Bianchi ma Caprini atterra in area D\'Angelo. Calcio di rigore parato con sicurezza e determinazione dall\'estremo difensore rossoblù.

Nonostante il vantaggio, gli undici di mister Favi non si rilassano e si spingono continuamente in avanti alla ricerca della garanzia, il raddoppio. Un raddoppio che non arriverà mai, neanche al 27\' quando Savelli dalla distanza colpisce il palo, il pallone rimbalza sul portiere e termina nuovamente sul palo. Nulla da fare, Chessari blocca. La Sambenedettese, poco in evidenza, si nota soltanto al 26\'con un tiro potente dalla distanza di Marzeglia che colpisce la traversa.

Il triplice fischio del signor Pompei Poentini di Pesaro chiude quindi definitivamente il match tra la Vigor Senigallia e la Sambendettese, regalando la vittoria agli undici di mister Favi che commenta: \"Siamo felici, ci abbiamo creduto ma il merito va tutto ai giocatori per quello che hanno fatto in campo\".

VIGOR SENIGALLIA: Petrini, Nataloni, Candelaresi, Ruggieri, Giorgini, Rizzotto, Cercaci (42\'st Pesaresi), Smerilli (34\'st Paniconi), Caprini, Savelli, Mosca. (A disp: Minardi, Fraboni, Morganti, Giovine, Nacciariti). All. Favi

SAMBENEDETTESE: Chessari, Zazzetta, Nicolosi (41\'st Biancucci), Rulli, Natalini, Mengo, D\'Angelo, Oresti, Gentili (20\'st Marzegaglia), Cacciatore, Bianchi (30\'st Giandomenico). (A disp: D\'Ambrogio, Bizzarri, Falà, Rossi). All. Palladini

ARBITRO: Pompei Poentini di Pesaro

MARCATORI: 13\'st Caprini

NOTE: Ammoniti: 25\'pt Nicolosi (S), 6\'st Savelli (V), 16\'st Caprini (V), 29\'st Bianchi (S), 47\'st Pesaresi (V). Angoli: 1-6. Recupero:2\'+4\'. Spettatori: 700 circa.

Gli altri risultati della 32° giornata (17/03/10):

Biagio Nazzaro - Piano S. Lazzaro 2-1

Fermana - F. Maceratese 0-1

Grottammare - Cingolana 1-0

Jesina - Osimana 2-0

Montegiorgio - Castelfrettese 0-1

Tolentino - Urbino 1-0

Urbania - Montegranaro 0-0

Vigor Senigallia- Samb 1-0

Vis Macerata - Fortitudo F. 0-2

Vis Pesaro - Real Metauro 1-3

Prossima giornata (21/03/10):

Castelfrettese - Jesina

Cingolana - Vis Pesaro

F. Maceratese - Grottammare

Fortitudo F. - Fermana

Montegranaro - Tolentino

Osimana - Vigor Senigallia

Piano S. Lazzaro- Urbania

Real Metauro - Biagio Nazzaro

Samb - Vis Macerata

Urbino - Montegiorgio

Classifica:

U.S. Sambenedettese 68

Real Metauro 57

Piano San Lazzaro 56

Urbania 56

Jesina 51

Fermana* 51

Tolentino 50

Montegranaro 44

Vis Pesaro 42

Fortitudo Fabriano 39

Fulgor Maceratese 38

Grottammare 37

Montegiorgio* 37

Biagio Nazzaro 36

Castelfrettese 34

Urbino 33

Cingolana** 32

Osimana 31

Vigor Senigallia 31

Vis Macerata 22






Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2010 alle 00:39 sul giornale del 18 marzo 2010 - 990 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, vigor senigallia, Stadio Bianchelli, sambenedettese, Sudani Alice Scarpini, campionato di eccellenza





logoEV