Ascoli Piceno: rapina un diciannovenne di San Benedetto, arrestato

carcere 1' di lettura 15/03/2010 - Un marocchino clandestino è stato arrestato dalla polizia per rapina a mano armata. L\'extracomunitario, armato di una pinza, ha derubato un diciannovenne di San Benedetto del Tronto.

Il fatto è avvenuto in via Amerigo Vespucci dove il giovane di San Benedetto stava passeggiando. Ad un tratto è stato avvicinato dal marocchino armato di una pinza tenaglia il quale lo ha derubato dei soldi che aveva nelle tasche.


Una volta che il nordafricano si è allontanato, il giovane di San Benedetto ha allertato la Polizia che, dopo aver raccolto l\'identikit e dopo alcune ore di ricerca, è riuscita a risalire al rapinatore.


Bloccato e condotto negli uffici di via Crispi, il marocchino è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti i quali hanno evidenziato un precedente decreto di espulsione mai ottemperato. Inevitabile l\'arresto e la chiusura nel carcere di Marino del Tronto per rapina e inosservanza all’espulsione dal territorio italiano.





Questo è un articolo pubblicato il 15-03-2010 alle 17:05 sul giornale del 16 marzo 2010 - 801 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, carcere





logoEV