I cittadini: \'Perazzoli in Regione ma con attenzione ai giovani e ai disabili\'

1' di lettura 10/03/2010 - Pieno sostegno a Paolo Perazzoli in Regione, purché l’attenzione sia rivolta alle fasce deboli della società e ai giovani. Questa la richiesta dei cittadini e delle cittadine intervenuti, ieri lunedì 8 marzo all’incontro presso il bar Champagne, al centro di San Benedetto del Tronto.

Due precise istanze provenienti dai rappresentanti dell’Associazione Volontari per il Disagio mentale, capeggiati dalla signora Mariolina Morganti: maggiore attenzione ai giovani, alle loro attività nel mondo della scuola, dell’università e nella ricerca di un lavoro e non lasciare da soli i ragazzi affetti da disabilità mentale, curando i diritti sociali di quanti da soli non riescono a tutelare la loro sensibilità e persona.

Massima comprensione e impegno da parte di Paolo Perazzoli che intervenendo si è detto consapevole delle grandi difficoltà in cui le fragilità imperversano nelle Marche e nel territorio Piceno. “I servizi socio assistenziali sono uno dei temi fondamentali delle politiche sociali regionali. Le fragilità, come anche la popolazione giovane, chiedono con forza crescente alle istituzioni risposte a problemi che, negli ultimi anni, sono diventati in molti casi angoscianti come quelli del lavoro o del sostegno alle disabilità. Si può fare molto ed è un dovere morale dei politici. Come sindaco di San Benedetto la mia attenzione è stata sempre massima per queste fasce di popolazione, non posso che riconfermare il mio impegno e la mia forza nel portare in Regione i diritti e nel dare maggiori tutele a chi molto spesso viene considerato la parte marginale della società”.

dal Comitato Elettorale Paolo Perazzoli




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2010 alle 16:21 sul giornale del 11 marzo 2010 - 677 letture

In questo articolo si parla di attualità, paolo perazzoli, Comitato elettorale





logoEV