Alla \'Stagione dei concerti\' la giovane Raphaelle Moreau

musica 2' di lettura 10/03/2010 - La giovane violinista francese Raphaelle Moreau, vincitre nel 2009 del “Concorso internazionale Postacchini” di Fermo, si esibirà venerdì 12 marzo alle ore 21,15 al Teatro Concordia di San Benedetto nell’ambito della “Stagione dei Concerti” organizzata dal Comune. La serata, in particolare, è stata allestita in collaborazione con la “Gioventù Musicale d’Italia”.


La Moreau suonerà insieme alla pianista Alessandra Gentile. In programma la Sonata in do min. op. 45 di Edvard Grieg (1843-1907), l’Introduction et Tarantelle op. 43 e la Carmen Fantasy op. 25 di Pablo De Sarasate (1844-1908), lo Scherzo – Tarantelle op. 16 e la Polonaise de Concert di Henryk Wieniawski (1835 – 1880) e infine l’Havanaise op. 83 di Camille Saint-Saëns (1835-1921).

La giovanissima violinista, tredicenne, possiede già una maturità interpretativa ed una raffinata tecnica che stupiscono ed affascinano. Un’enfant prodige straordinaria, già vincitrice di numerosi premi, e che ha già collaborato con la London Symphony Orchestra e suonato alla Salle Pleyel di Parigi. Ha incominciato a studiare violino all’età di soli quattro anni presso la Scuola Suzuki. Dal 2001 studia con Rodica Bogdanas al Conservatorio “Francis Poulenc” di Parigi. Nel febbraio 2009 ha partecipato al programma “Take a Bow” con la London Symphony Orchestra e si è esibita come solista alla Salle Pleyel dove ha presentato la prima esecuzione di un nuovo brano della compositrice Karrol Beffa.

Alessandra Gentile nasce a Perugia. Si forma sotto la guida di Annarosa Taddei e Muriel Chemin e frequenta corsi tenuti da György Sándor, Andrei Jasiński, Joaquín Achúcarro, Anatol Ugorski, Alexander Lonquich e Paul Badura-Skoda. Dal 1991 si perfeziona alla Hochschule für Musik di Monaco di Baviera, frequentando la Meisterklasse tenuta da Gerhard Oppitz. Già dal 1986, entrando a far parte dell’Ensemble “Il Gruppo di Roma”, inizia la sua attività cameristica, che la porterà ad esibirsi in diverse formazioni in vari paesi d’Europa.


Come solista viene invitata da prestigiose orchestre come la “Wiener Sinfonietta” e dai “Münchner Symphoniker”, esibendosi alla Komische Oper di Berlino, alla “Sala Martinů” di Praga, all’Auditorium del Foro Italico di Roma. Intensa la collaborazione con diversi compositori contemporanei. Nel 1996 esegue a Vienna, accompagnata dalla “Wiener Sinfonietta”, la prima assoluta del “Klavierkonzert” di Max Doehlemann a lei dedicato. Incide per Rai, Hessischer e Bayerischer Rundfunk , per la DAD Records e RaraRecords. Titolare della cattedra di Musica da Camera, insegna presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi“ di Fermo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2010 alle 18:17 sul giornale del 11 marzo 2010 - 3016 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto





logoEV