Al Concordia in scena \'Fatto di cronaca di Raffaele Viviani a Scampia\'

Fatto di cronaca di Raffaele Viviani a Scampia 3' di lettura 09/03/2010 - Un dozzina di giovani attori,di cui solo tre professionisti, formano la compagnia di Punta Corsara, progetto promosso a Scampia dalla Fondazione Campania dei Festival e diretto da Marco Martinelli, il laboratorio sulla formazione di mestieri dello spettacolo che ha fatto sì che alcuni giovani del disagiato quartiere napoletano potessero mettersi alla prova some attori, organizzatori o tecnici.

Diretti da Arturo Cirillo, portano Fatto di cronaca di Raffaele Viviani a Scampia, al Teatro Concordia sabato 13 marzo nel cartellone realizzato da Comune e Amat con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche.



Salvatore Caruso, Tonino Stornaiuolo, Vincenzo Nemolato, Christian Giroso, Emanuele Valenti, Maddalena Stornaiuolo, Pasquale De Martino, Gianni Rodrigo Vastarella, Valeria Pollice, Giuseppina Cervizzi, Mirko Calemme e Rosario Giglio, a ttori che compongono la compagnia, nella prima uscita dell’allestimento fuori da Scampia – la scorsa estate al festival di Amandola - hanno riscosso uno straordinario successo di pubblico. Lo spettacolo è prodotto in collaborazione con Mercadante Teatro Stabile di Napoli.


Questo lo staff: fonico Punta Corsara Marco Esposito; macchinisti Punta Corsara Giuseppe Di Lorenzo, Enrico Giordano; ideazione dello spazio scenico Dario Gessati; coordinamento costumi Gianluca Falaschi; musica Francesco De Melis; pianoforte Enrica Sciandone; disegno luci Badar Farok; assistente al lavoro con gli attori Roberto Capasso; assistente alle scene e ai costumi Pina Sorrentino; suono Davide Abruzzese; macchinista Giacomo Perez; elettricista Christian Paul Ascione.




Arturo Cirillo scrive nelle note di regia che presentano lo spettacolo «Ho voluto fortemente due cose: che il testo di Viviani e i suoi personaggi restassero il centro di quest’esperienza e che alla compagnia degli allievi si aggiungessero Salvatore Caruso e Rosario Giglio, attori storici della mia compagnia e di Emanuele Valenti, assistente alla direzione artistica di Punta Corsara e attore da lungo tempo. Credo, infatti, nella possibilità di trasmettere dei saperi soprattutto attraverso la pratica quotidiana del fare teatro.


Non mi interessava fare un saggio ma sperimentare una vera esperienza di messa in scena di un testo, proprio per questo non troverete in questo lavoro delle doppie distribuzioni (mentre invece abbondano i doppi ruoli, escluso il caso del Padrone di casa del terzo atto che verrà recitato, a sere alterne, da Tonino Stornaiuolo e Pasquale De Martino) né mi sono preoccupato di dare ad ogni ragazzo l’uguale presenza in scena, anche se credo che alla fine tutti abbiano un loro spazio e soprattutto tutti sentano la qualità collettiva del lavoro.


Spesso ho avuto l’impressione che in questa commistione tra allievi attori ed attori professionisti l’atto dell’insegnare si sia confuso con quello dell’imparare, dove diverse storie, sia teatrali che umane, si confrontavano e soprattutto si mischiavano nella fatica e spero anche nella libertà, del recitare. […] Mi interessava far nascere in loro un processo immaginativo e propositivo, che creasse un ponte tra questo testo del 1922 e la realtà che li circonda».




Informazioni e biglietti: Teatro Concordia largo Mazzini, 1 San Benedetto del Tronto, tel. 0735/588246 Ufficio Cultura del Comune tel. 0735/794438 e 0735/794460; Libreria La Bibliofila 0735/587513; biglietti e informazioni presso gli uffici Amat (corso Mazzini 99 Ancona) tel. 071/2072439. In internet biglietti in vendita esclusivamente sul sito www.vivaticket.it.










Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2010 alle 17:40 sul giornale del 10 marzo 2010 - 1453 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche





logoEV