Ospedali Riuniti del Piceno: le proposte di Colonnella per la Sanità

ospedale 2' di lettura 26/02/2010 - No ad una struttura centralizzata nella Vallata, si all’integrazione e riqualificazione degli ospedali esistenti e ad eventuali nuove strutture all’interno del tessuto urbano di Ascoli e San Benedetto.

Dal 2001 al 2007 la copertura dell’Ospedale di San Benedetto del Tronto in ricoveri annui è scesa dal 46% al 40%; la mobilità passiva verso l’Abruzzo è salita nello stesso periodo dal 5,5% al 7,5% e verso le altre Regioni dal 7,7% all’8,5%. Per l’Ospedale di Ascoli la situazione è migliore ma si evidenzia comunque una tendenza alla mobilità passiva. I dati mostrano chiaramente l’esigenza di un rilancio della sanità picena a livello regionale attraverso una ulteriore qualificazione dell’ospedale di Ascoli e una particolare attenzione rispetto alle strutture sanitarie di San Benedetto del Tronto; le due Zone Territoriali presentano infatti un tasso di mobilità passiva doppio rispetto alla media regionale, un costo per l’Azienda Sanitaria pari a 21 milioni di euro di cui 8 milioni solo per la Regione Abruzzo.

Per rispondere alle esigenze dei cittadini e scongiurare lo spostamento dei pazienti verso altre realtà l’impegno di Pietro Colonnella, Candidato PD per il rinnovo del Consiglio Regionale, è quello di sostenere in Regione l’istituzione dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti del Piceno”: specializzazione e riqualificazione delle strutture esistenti per una Sanità vicina al cittadino e inserita nel tessuto urbano di Ascoli e San Benedetto; la Regione Marche vanta due esperienze positive in tal senso: ad Ancona “Torrette” e a Pesaro dove, con l’inglobamento delle strutture sanitarie di Fano, si è recentemente costituito l’Ospedale Riunito “Marche-Nord”. Colonnella non ritiene opportuna né praticabile la concentrazione in una sola struttura nella vallata, della quale si è parlato in passato.

Le proposte per la Sanità nel Piceno saranno al centro dell’iniziativa di stasera alle ore 21.00 presso il Cinema delle Palme, che vedrà l’importante intervento della Sen. Fiorenza Bassoli, Capogruppo PD in Commissione Sanità del Senato. “Una proposta – ha commentato la Senatrice - che va nella direzione di quella che dovrebbe essere la riorganizzazione del nostro sistema sanitario, che per rispondere alla nuove esigenze ha bisogno di alte specializzazioni, ma anche di offrire continuità di cura”. .

da Comitato elettorale Pietro Colonnella




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2010 alle 17:57 sul giornale del 27 febbraio 2010 - 664 letture

In questo articolo si parla di attualità, ospedale, Pietro Colonnella





logoEV
logoEV