Grottamare: Zannoni chiede incontro con Benedetto XVI

papa benedetto XVI 1' di lettura 14/01/2010 - Pietro Zannoni, con una lettera inoltrata a mezzo posta elettronica ha chiesta al sommo pontefice di essere ricevuto per avere un colloquio di chiarimento in merito ai motivi che hanno portato il Santo Ufficio della Congregazione per la dottrina della Fede ad emettere il primo decreto di scomunica ai sensi del nuovo ordinamento in materia di diritto sacramentale nel 2002 suo padre, Gino Zannoni, medico settantaquatrenne di Grottammare (Ap) ora in pensione ex primario del reparto di psichiatria presso la Asur 12 di Civitanova Marche (Mc).

“Ritengo doveroso chiarire alcuni aspetti delle vicende riguardanti la collaborazione con settori del Servizio informazione e sicurezza della Cecoslovacchia che hanno portato il Papa ad emettere decreto di scomunica nei nostri confronti – dice Zannoni.


“Oltretutto – prosegue - le attività svolte nei Balcani da Zannoni a partire dalla fine degli anni 80, hanno influito notevolmente e direttamente sull’attività di Magistero ecclesiastico dell’allora Cardinal Ratzinger, che nel corso degli anni 90 fu Nunzio Apostolico in Croazia e in altre aree della ex Jugoslavia, per l’avvio di nuove pastorali oggi presenti divenuti ministeri pastorali interdiocesani per sovranità della Chiesa di Roma e delle Chiese Metropolite,coordinate dall’Arcidiocesi della capitale”, conclude Pietro Zannoni.


da Comune di Grottammare
www.comune.grottammare.ap.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2010 alle 17:01 sul giornale del 15 gennaio 2010 - 892 letture

In questo articolo si parla di attualità, papa benedetto xvi, Comune di Grottammare





logoEV
logoEV