Manifestazione contro Trenitalia bloccata.... per un guasto al treno!

settimio capriotti 1' di lettura 29/12/2009 - L\'assessore ai Trasporti Settimio Capriotti interviene sulla manifestazione contro il nuovo orario di Trenitalia.

A proposito della manifestazione in fase di svolgimento ad Ancona contro i tagli alle fermate dei treni, vorrei precisare che la delegazione di San Benedetto non ha potuto raggiungere il capoluogo a causa di un guasto del locomotore dell\'Intercity n. 612 sul quale ci si stava recando ad Ancona. Con me c\'erano il presidente regionale della Confesercenti Paolo Perazzoli, il presidente dell\'associazione degli albergatori \"Riviera delle Palme\" Gabriele Di Emidio, a titolo personale l\'ex assessore provinciale ai Trasporti Ubaldo Maroni, rappresentanti sindacali, e cittadini.


Partito da San Benedetto con 20 minuti di ritardo, questo treno si è fermato alla stazione di Cupra per un guasto non riparabile. Il treno sarebbe stato sostituito da un convoglio in arrivo da Ancona. Il ritardo è così giunto a 120 minuti. Da parte nostra si tratta quindi di una contestazione nella contestazione, visto che non siamo riusciti a partecipare alla manifestazione organizzata dalle associazioni dei pendolari e dalle istituzioni, in primis la Regione.


Ritengo che questo fatto avvalori e rafforzi ulteriormente la protesta, perché oltre al taglio delle fermate lamentiamo un servizio reso con locomotori e treni vecchi e logori, ai quali difetta sia l\'igiene che la manutenzione. Se da altre parti si inaugura l\'alta velocità, qui sprofondiamo nel disservizio più completo, anche per collegamenti \"tradizionali\". E fino a Bologna i trasporti sono da terzo mondo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2009 alle 14:44 sul giornale del 30 dicembre 2009 - 936 letture

In questo articolo si parla di politica, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto





logoEV
logoEV
logoEV