Consiglio Provinciale: varata la manovra d’Autunno

3' di lettura 29/09/2009 - La seduta del Consiglio Provinciale si è aperta con la votazione all’unanimità del subentro e convalida del consigliere Domenico Gionni al posto di Giancarlo Premici. L’atto tiene conto delle correzioni delle risultanze elettorali effettuate dal competente ufficio elettorale centrale ed acquisite dagli uffici della Provincia.

La seduta è poi proseguita con l’approvazione della variazione al Bilancio di previsione 2009 e pluriennale 2009/2011. L’atto, che prevede un riequilibrio complessivo di circa 3 milioni e 660 mila euro, è stato illustrato dall’Assessore provinciale al Bilancio Vittorio Crescenzi, il quale ha sottolineato che sul Bilancio dell’Ente incidono un 1 milione e 100 euro di minor introito delle imposte per l’RC auto e dell’addizionale Enel e la mancata o sottostimata previsione di alcune voci di spesa della precedente Amministrazione. Crescenzi ha poi evidenziato come le operazioni transattive sui debiti fuori bilancio dell’Ente hanno consentito di chiudere diversi contenziosi con risparmi consistenti e minori oneri per la Provincia.

L’Assemblea consiliare ha poi deliberato all’unanimità due atti dovuti: il riconoscimento dei debiti fuori bilancio riguardanti la superstrada Ascoli-Mare e il ripiano delle passività, per quanto di sua competenza, relative al Consorzio Turistico del comprensorio dei Monti Gemelli. Il Consiglio è, quindi, proseguito con l’approvazione dello stato di attuazione dei programmi e la verifica degli equilibri di bilancio, una delibera che l’assessore Crescenzi ha proposto all’esame del consesso provinciale senza esprimere valutazioni politiche, tecniche e contabili, in quanto atto relativo per la massima parte alle scelte politiche e gestionali della precedente Amministrazione.

E’, poi, stata ratificata all’unanimità la delibera di Giunta avente ad oggetto “variazioni al bilancio di previsione 2009”. Il provvedimento tiene conto delle risorse regionali acquisite per la manutenzione straordinaria delle strade provinciali ex Anas e ripartite tra le due nuove Province di Ascoli Piceno e Fermo, che avranno a disposizione ciascuna circa un milione e 260 mila euro.

Dopo ampio dibattito, il Consiglio ha votato all’unanimità il provvedimento per l’istituzione delle commissioni consiliari permanenti. Sono state varate otto commissioni consiliari che ricalcano nelle competenze le deleghe assessorili attribuite dal Presidente Celani. Ciascuna commissione sarà composta da 12 consiglieri per garantire la presenza nelle stesse commissioni di tutti i componenti eletti, così come espressamente previsto dal regolamento consiliare. Tuttavia, è stato espresso l’impegno, sia da parte della maggioranza che dell’opposizione, di “verificare sul campo” l’operatività degli organismi così formati e di procedere, se necessario, ad una eventuale revisione nelle forme e nelle modalità che il Consiglio, sovrano in materia, riterrà opportune. Secondo l’ordine del giorno si è, quindi, proceduto alla nomina dei membri effettivi e supplenti della commissione elettorale circondariale e relative sottocommissioni. Il provvedimento, di comune accordo di tutti i consiglieri, è stato approvato all’unanimità e con votazione palese.

Sempre all’unanimità, è stata infine approvata, la richiesta di adesione al Consorzio Universitario Piceno (Cup) dei Comuni di Castel di Lama, Folignano, Maltignano, e dell’Unione Comunale della Vallata del Tronto. La delibera prende anche atto della nuova ripartizione delle quote consortili, che comunque vedono immutata l’entità della partecipazione della Provincia. La mozione dei consiglieri provinciali Raffale Rossi e Pino Mercuri per l’attuazione del controllo di gestione è stata invece ritirata in quanto verrà approfondita in sede di commissione competente.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2009 alle 17:33 sul giornale del 30 settembre 2009 - 787 letture

In questo articolo si parla di politica, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, san benedetto, consiglio provinciale





logoEV
logoEV