Cerimonia di chiusura nella Tendopoli di Coppito: festa con i volontari

4' di lettura 29/09/2009 - Momenti di viva commozione, di condivisione ma anche di festa si sono vissuti domenica scorsa a Coppito (L’Aquila) in occasione dell’iniziativa organizzata dall’Assessorato provinciale alla Protezione civile di Ascoli Piceno per la chiusura delle attività nella tendopoli allestita all\'indomani della grave emergenza terremoto che ha colpito il capoluogo aquilano lo scorso 6 aprile.

Nella frazione del centro abruzzese, sita a soli 3 km dall’epicentro del sisma, era presente una folta delegazione dell’Amministrazione Provinciale guidata dal Presidente Piero Celani accompagnato dal Presidente del Consiglio Provinciale Armando Falcioni, dagli assessori Giuseppe Mariani (Protezione Civile) e Andrea Maria Antonini (Ambiente), dal dirigente del Servizio di Protezione e Genio Civile ing. Stefano Babini, dal consigliere degli immigrati Khalid Jabir e dal funzionario di Protezione Civile Dante Merlonghi. Nutrita anche la rappresentanza degli amministratori di alcune località del Piceno, tra cui, il sindaco di Montedinove Antonio Del Duca e il primo cittadino di Force Augusto Curti, i vice sindaci di Comunanza Fausto Raschioni e di Arquata del Tronto Domenico Pala, gli assessori Monica Mancini Cilla (Maltignano) e Claudio Travanti (Ascoli).

Presente all’iniziativa anche Roberto Oreficini, dirigente del Servizio Protezione Civile della Regione Marche che ha portato i saluti e l’apprezzamento del Governatore Spacca. Perfino il campione di motociclismo Valentino Rossi ha fatto pervenire una foto con dedica autografata complimentandosi con la Protezione Civile per l’opera svolta. Un particolare attestato di amicizia e riconoscimento per l’evento è stato rivolto anche dal capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, che non è potuto essere all’ultimo momento presente alla manifestazione per sopraggiunti impegni.

Nel corso della mattinata, dopo la messa officiata in una tenda vicino alla campo, si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati di merito ai volontari della Protezione civile che hanno operato, in diverse attività, tra cui la cucina da campo messa a disposizione della Provincia di Ascoli che, in 6 mesi, ha sfornato oltre 300 mila pasti.

Il Presidente Celani nel suo intervento, dopo aver esaltato l’infaticabile opera svolta dai volontari della Protezione Civile guidati da Roberto Oreficini (responsabile Marche), Dante Merlonghi (Provincia) ed Emilio Marinelli (responsabile del campo di Coppito), ha evidenziato come “per la popolazione aquilana sia importante non solo poter tornare nelle proprie abitazioni dopo mesi durissimi e di grandi sacrifici, ma anche di poter continuare a contare su calore, sull’amicizia e sulla vicinanza ricevute nel corso dell’emergenza. Mi preme infatti ribadire – ha continuato Celani – come la Provincia di Ascoli non farà mancare il proprio supporto anche in vista dei prossimi mesi che si preannunciano non meno privi di difficoltà e disagi. Desidero, infine – ha concluso il Presidente – scandire un grazie di cuore a tutti coloro che con abnegazione, spirito di solidarietà e senso di responsabilità hanno lavorato alacremente sin dalle prime ore del sisma in aiuto alla popolazione abruzzese”.

E’ stata la volta poi dell\'Assessore al Lavoro della Provincia de L\'Aquila Ermanno Giorgi (nato e cresciuto ad Ascoli nel quartiere di Piazza Immacolata) il quale portando i saluti ed i ringraziamenti della Presidente della Provincia Pezzopane, ha esaltato “il positivo sodalizio che si è istaurato tra la comunità picena e quella aquilana a testimonianza del grandissimo senso di solidarietà che si è manifestato da ogni angolo d’Italia”. Grande commozione ha suscitato, poi, la testimonianza del consigliere del Comune aquilano, Roberto Tinari che, con le lacrime agli occhi, ha ripercorso le prime drammatiche giornate dopo il sisma, esprimendo profonda riconoscenza agli uomini della Protezione civile picena e a tutti coloro che si sono messi all’opera. Dante Merlonghi ha, infine, elogiato “il formidabile lavoro svolto dai diversi gruppi comunali della Protezione picena, nonché il ruolo delle Istituzioni, in particolar modo, dalla Provincia mobilitatasi prontamente con uomini e mezzi”.

Si è quindi tenuta la cerimonia di consegna degli attestati di merito ai volontari e alle associazioni da parte del presidente Celani e dell’assessore Mariani, il quale, unendosi ai ringraziamenti per il lavoro svolto dai volontari, ha dichiarato che “anche se la cucina da campo non sarà più in funzione, proseguirà nelle prossime settimane l’impegno della Provincia presso la struttura fin quando l’emergenza terremoto non sarà del tutto rientrata”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2009 alle 17:52 sul giornale del 30 settembre 2009 - 2012 letture

In questo articolo si parla di attualità, protezione civile, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, coppito, celani