Venduta la sala Cedic, il sindaco: segnale di vitalità dell’economia cittadina

1' di lettura 09/09/2009 - “In un momento difficile per l’economia nazionale e locale, questo è un segnale di vitalità importante che proviene dalla città”: così il sindaco Giovanni Gaspari commenta a caldo la notizia che è stata venduta la sala CEDIC, 430 metri quadrati più un seminterrato di 56 metri quadrati circa nella centralissima via Curzi, sopra le Poste centrali.

Questa mattina, ultimo giorno utile per presentare le offerte, è prevenuta la proposta di acquisto per un importo di 894.744 euro. E’ intenzione dell’acquirente procedere al più presto alla stipula del rogito e quindi la somma, già iscritta a bilancio, sarà presto disponibile per la realizzazione di opere pubbliche.


“Naturalmente la somma incassata copre solo una parte dei costi delle opere che abbiamo previsto di fare con i proventi delle alienazioni di beni non più utili alle esigenze comunali – spiega il Sindaco – e sarà quindi la Giunta a proporre al Consiglio le priorità. Ma, visto il positivo esisto di questa operazione, contiamo di reperire ulteriori importanti risorse dalla vendita di altri due immobili non più utilizzati, l’ex magazzino dei Lavori pubblici di via Tonale e l’ex mattatoio.


E’ in fase di ultimazione la procedura che consentirà di porre in vendita i due beni già con la destinazione residenziale, così come avvenuto per la sala Cedic - è la conclusione di Gaspari - contiamo di poter avviare l’asta prima della fine dell’anno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2009 alle 16:18 sul giornale del 09 settembre 2009 - 852 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto





logoEV
logoEV