Obbligo di depurazione delle vongole tra Grottammare e San Benedetto

vongole 1' di lettura 01/09/2009 - In base agli accertamenti fatti dal Dipartimento del Servizio Igiene della Asur- zona territoriale 12 sulla zona che si estende dalla foce del Fosso delle Tavole nel comune di Grottammare, alla foce del Fosso Ragnola in comune di San Benedetto, si è riscontrato un inquinamento batterico delle vongole da “escherichia coli” in valori superiori a quelli consentiti.

A scopo precauzionale, quindi, il sindaco Giovanni Gaspari ha emesso un’ordinanza in virtù della quale chiunque raccolga vongole nell’area specificata è obbligato a sottoporle a trattamento di depurazione prima del consumo e della vendita. I trasgressori vanno incontro a sanzioni penali. L’ordinanza verrà revocata non appena saranno ripristinate le condizioni idonee al consumo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2009 alle 16:49 sul giornale del 01 settembre 2009 - 1029 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto, vongole





logoEV
logoEV