Grottammare: continua la collaborazione con l\'università Ca’ Foscari

3' di lettura 28/08/2009 - Ancora un’esperienza di vacanze-studio a Grottammare per gli specializzandi dell’università Ca’ Foscari di Venezia.

Dall’ 1 al 6 settembre, i docenti e gli iscritti al corso di specializzazione universitaria “The new literatures. Authors and Texts”, promosso nuovamente a Grottammare dagli stessi insegnanti della sezione di studi post-coloniali dell’università veneta, soggiorneranno in città alternandosi tra la sala Kursaal e la Biblioteca comunale, per le lezioni, e il Teatro dell’Arancio, per due serate di spettacolo ad ingresso libero.


Ma questa volta c’è anche una novità. Su invito dell’amministrazione comunale, l’Università Cà Foscari ha accettato di aprirsi al territorio, proponendo la frequentazione parziale del corso a chi fosse interessato ad approfondire i vari aspetti della letteratura inglese del periodo post coloniale e ad analizzare insieme agli esperti il ruolo della lingua inglese nel mondo. Per iscriversi basta presentarsi il primo giorno di lezione, martedì 1 settembre, alle ore 9.30, alla sala Kursaal.


Il prezzo dell’iscrizione è di 150 € per la frequenza mattutina oppure pomeridiana. Al termine, verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Il corso è un progetto dell’università Ca’ Foscari di Venezia, in collaborazione con il Master di traduzione di testi post coloniali di Pisa, l’AISLI – Associazioni per lo studio delle letterature in inglese e altri 12 atenei italiani e stranieri.


Promozione turistica, cultura e formazione sono gli elementi che sostengono la scelta dell’amministrazione comunale: “Rinnoviamo con interesse la collaborazione molto proficua con l’università Ca’ Foscari, per mantenere il collegamento tra Grottammare e le più autorevoli realtà italiane di produzione culturale – spiega l’assessore alla Cultura e Turismo, Enrico Piergallini -, ma è anche un sostegno alla flessione turistica delle prime settimane di settembre.


Va infine ricordato che il corso non resterà estraneo al territorio poiché, oltre a coinvolgere 4 docenti dell’Istituto superiore “Fazzini/Mercantini”, si aprirà alla cittadinanza attraverso una quota di iscrizione agevolata per coloro che volessero assistere alle lezioni e conseguire l’attestato”. Gli appuntamenti aperti al pubblico sono invece riservati alle serate del 2 e del 4 settembre, al Teatro dell’Arancio.


In programma, rispettivamente, un reading poetico e uno spettacolo musicale. Entrambi gli eventi sono ad ingresso gratuito e saranno introdotti dai docenti del corso di specializzazione. Tra questi ci sarà anche il poeta canadese George Elliott Clarke, che torna a Grottammare anche in veste di protagonista del reading “Blue, Blues and Black”, lettura poetica di una voce dal Canada, con intermezzi musicali di Gionni Di Clemente e Bruno Censori, a cura di Giulio Marra (mercoledì 2 settembre, ore 21.30).


E’ invece dedicato alla pace lo spettacolo “No war. Guerra…No, grazie!”. Si tratta di una performance teatrale di denuncia che attinge alla musica, alla poesia e alle immagini. Ideata e diretta da Marco Fazzini, prevede l’esibizione dell’ensemble Matching forces for peace (venerdì 4 settembre, ore 21.30).


da Comune di Grottammare
www.comune.grottammare.ap.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2009 alle 16:45 sul giornale del 28 agosto 2009 - 1048 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Grottammare





logoEV