Divisione del patrimonio, il TAR respinge la richiesta di sospensiva degli atti

provincia Ascoli Piceno 1' di lettura 24/04/2009 - Il Tribunale Amministrativo Regionale delle Marche ha respinto ieri l’istanza di sospensiva presentata da quattro cittadini ascolani (Alberto Franco, Giovanni Alleva, Edo Orazi e Marco Pietrzela) degli atti della Giunta provinciale con cui si procede alla divisione del patrimonio tra le nuove Province di Ascoli e Fermo.

La discussione della causa è avvenuta mercoledì durante la quale i legali della parte ricorrente si erano opposti all’ipotesi di discutere la richiesta di siospensiva insieme al giudizio di merito che dunque ora slitterà nel tempo.


Gli atti emanati dall’Ente, che nel giudizio era rappresentato dal dirigente dell’avvocatura Carla Cavaliere, dunque restano pienamente validi e dispiegheranno i loro effetti in vista della nascita delle province di Ascoli e Fermo.






Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2009 alle 17:09 sul giornale del 24 aprile 2009 - 1234 letture

In questo articolo si parla di ascoli piceno, provincia di ascoli piceno