La Regione crea un parco delle energie

2' di lettura 02/04/2009 - Tutela dell’ambiente, valorizzazione del verde, creazione di nuovi parchi per attività ludiche e di studio. 

Tutto questo prevede il progetto di rilancio della zona sambenedettese “ex Cerboni”, attualmente lasciata in completo abbandono e presentato in conferenza stampa dagli assessori Gianluca Carrabs della Regione Marche e Paolo Canducci, del Comune di San Benedetto del Tronto, insieme al sindaco della città, Giovanni Gaspari. Un progetto ambizioso che a breve vedrà la nascita di un parco urbano di circa 27mila metri quadrati all’interno di un’area densamente abitata, con giochi e un vero laboratorio di studio.


È intenzione del Comune creare un parco delle energie alternative, installando piccoli impianti eolici per farli vedere e studiare agli studenti delle scuole. L’area come ha sottolineato Canducci “in prima istanza sarà resa sicura attraverso la messa in sicurezza delle scarpate in frana, la bonifica, la sistemazione del verde, il recupero di tutte le piante di olivo esistenti e la realizzazione di un sentiero”. Il progetto è nato in collaborazione con il precedente Governo nazionale, che aveva previsto 500mila euro per la riforestazione dell’area, fondi però tolti dall’attuale Governo.


“La Regione Marche – ha detto Carrabs – nel riprendere il progetto iniziato interviene con un finanziamento di 150mila euro per la realizzazione di un programma di prevenzione idrogeologica della zona dove è possibile il verificarsi di una frana da scivolamento del materiale. Inoltre, coniughiamo la manutenzione del territorio, punto fondamentale del Governo regionale, per prevenire i disastri e nel contempo agiamo per la riqualificazione urbana con opere di ingegneria naturalistica a basso impatto ambientale”. “Con questo parco – ha concluso l’assessore regionale – San Benedetto del Tronto si doterà di un altro polmone verde, punto di studio e di aggregazione sociale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2009 alle 15:34 sul giornale del 02 aprile 2009 - 893 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche