Convegno internazionale sulla \'Filiera corta\'

provincia Ascoli Piceno 2' di lettura 27/03/2009 - La Filiera corta (ossia un contatto diretto tra produttori e consumatori per abbreviare la catena distributiva ed acquistare in maniera conveniente prodotti agro-alimentari di qualità ) sarà al centro del convegno internazionale promosso dalla Provincia che si svolgerà ad Ascoli Piceno nello splendido complesso monumentale della Cartiera Papale per l’intera giornata di venerdì 3 aprile.

Dopo l’intervento del presidente della Provincia Massimo Rossi, si apriranno i lavori, coordinati dall’assessore provinciale all’Agricoltura e Turismo Avelio Marini, a cui parteciperanno importanti relatori tra cui: Jean Francois Hulcot, della Direzione Generale Agricoltura della Commissione Europea, il vice presidente della Regione Marche con delega all’Agricoltura Paolo Petrini, Andrea Ferrante, presidente della Associazione Italiana Agricoltura Biologica (AIBA), Rolando Manfredini, capo area sicurezza alimentare della Coldiretti nazionale, Roberta Sonnino, docente di sviluppo sostenibile presso l’Università di Cardiff, Silvana Sari, dirigente del Comune di Roma e un rappresentante del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.



Saranno anche presenti esperti e testimonial di realtà di rilievo nel campo della filiera corta e del biologico come Paolo Agostini, amministratore della società “Albert” specializzata nella consulenza sull’alimentazione sostenibile, Ivan Lusetti, presidente della “Cir Food”, cooperativa di livello europeo impegnata nella ristorazione collettiva, Giovanna Berchera, coordinatrice progetto “2Q” dell’ospedale di Asti, Maurizio Mariani, presidente “Consorzio Risteco”, Alberto Chiappari, fondatore del Consorzio Allevatori Biologici Valtaro-Valceno, Paolo Trentini, promotore dell’associazione “Lunigiana Amica” che riunisce centinaia di piccoli agricoltori e Guglielmo Donadello, responsabile di un gruppo d’acquisto con oltre 700 associati.



“La Provincia, attraverso un percorso iniziato quattro anni fa con lo sportello della “Filieracorta Picena”, ha fatto in modo che gli agricoltori iniziassero a dialogare con i consumatori attraverso una riduzione della catena distributiva e il rilancio di un modello diffuso di agricoltura di qualità biologica – ha spiegato l’assessore Marini. Questa giornata dedicata alla Filieracorta intende pertanto costituire un momento di riflessione su quanto realizzato da noi e in Italia, mettere a confronto le esperienze di successo in Italia e in Europa legate alla creazione di circuiti di distribuzione “alternativi” e valutarne le prospettive di sviluppo insieme ad esperti, rappresentanti delle istituzioni, operatori ed imprenditori impegnati nel settore”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2009 alle 15:46 sul giornale del 27 marzo 2009 - 783 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno