Carrabs assicura l\'impegno per il ripristino dei danni causati dalle mareggiate

gianluca carrabs 2' di lettura 05/02/2009 - Valutazione dei danni causati dalle mareggiate di novembre e dicembre 2008, individuazione dei progetti di difesa costiera, riqualificazione del litorale sambenedettese: questi gli argomenti discussi nella riunione svoltasi nel pomeriggio presso la sede del Comune di San Benedetto del Tronto tra l’assessore regionale ai Lavori pubblici Gianluca Carrabs, il sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari, l’assessore comunale all’Ambiente Paolo Canducci, il segretario regionale della Confesercenti Paolo Perazzoli, amministratori pubblici, rappresentanti degli operatori turistici e dei concessionari di spiaggia.

La riunione, la seconda dopo quella svoltasi ad Ancona il 15 gennaio scorso presso la sede della Giunta regionale, è stata un’utile occasione per approfondire gli aspetti tecnico-finanziari e le procedure amministrative da seguire. “La Regione - ha informato Carrabs – si farà carico di sottoporre alla Direzione nazionale della Protezione civile i danni subiti durante le mareggiate dei mesi di novembre e dicembre scorsi, riguardanti sia i privati che quelli inerenti il Comune di San Benedetto del Tronto; gli interventi strutturali da realizzare - ha concluso l’assessore – verranno inseriti nel piano stralcio previsto dall’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri”.


A San Benedetto - ha spiegato Perazzoli - non si sono verificati danni agli stabilimenti balneari, ma le violente mareggiate hanno provocato l’erosione dell’arenile, per cui c’è l’esigenza di potenziare le scogliere e di riallinearle: un problema molto sentito dai concessionari di spiaggia”. “L’incontro - ha precisato Paolo Canducci, assessore all’ambiente del Comune di San Benedetto – è servito a fare il punto dei danni provocati in alcuni tratti dell’arenile che necessitano di urgenti interventi di ripascimento, ma anche sulle strutture portuali del molo Sud - strade, panchine, recinzioni - pesantemente colpite dal maltempo”.


Nel corso della riunione l’assessore Carrabs ha evidenziato l’impegno costante del governo regionale per la difesa della costa regionale e sambenedettese, in particolare: “Un impegno concretizzatosi, dall’insediamento della Giunta Spacca, in tre interventi strutturali, per una spesa complessiva di 2.570.000,00 euro; il primo, terminato nel maggio 2006, ha riguardato il miglioramento delle difese, il riallineamento delle scogliere emerse lungo il litorale Sud, località Sentina – 1° stralcio, e le opere di ripascimento dell’arenile; il secondo,ultimato nel maggio 2007, il rifiorimento delle scogliere soffolte a Sud del porto; il terzo, che verrà ultimato nella prossima primavera, la realizzazione di quattro scogliere a Sud del Comune, località Sentina – 2° stralcio. Oltre a queste opere, nel 2008 sono stati realizzati lavori di dragaggio del porto e di ripascimento del tratto di litorale antistante la Sentina, per una spesa di 100.000,00 euro”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 05 febbraio 2009 - 1166 letture

In questo articolo si parla di regione marche, gianluca carrabs, politica





logoEV
logoEV