Rossi: le azioni della provincia sono il risultato di un concorso di volontà

provincia Ascoli Piceno 1' di lettura 01/02/2009 - \"Sempre più spesso mi accade di apprendere dagli organi di informazione di attività e iniziative avviate dagli Assessorati senza che vi sia stata una preventiva condivisione di contenuti e finalità delle stesse\".

Non mi pare superfluo rammentare che ogni azione portata avanti dalla Provincia è il risultato di un concorso di volontà e impegno professionale che coinvolge l’intero Ente, a cominciare da chi lo presiede che ha dunque il diritto - dovere di essere preventivamente informato.



Così come ritengo sia indispensabile che, per la comunicazione istituzionale di ogni iniziativa, si debba far riferimento all’Ufficio Stampa dell’Ente che “sulla base delle direttive impartite dall’organo di vertice dell’amministrazione, cura i collegamenti con gli organi di informazione, assicurando il massimo grado di trasparenza, chiarezza e tempestività delle comunicazioni da fornire nelle materie di interesse dell’amministrazione” (art. 9, legge 150/2000).



Lungi dal voler imporre una qualsivoglia forma di censura preventiva, ritengo opportuno ricordare questa semplice norma di buon comportamento che eviterà al sottoscritto di trovarsi dinanzi a dati e notizie sconosciuti inerenti l’attività dell’Amministrazione presieduta e agli strumenti di informazione e comunicazione dell’Ente (a cominciare da “Piceno News” di cui tutti abbiamo sempre condiviso l’importanza) di non poter adempiere al loro prezioso compito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 02 febbraio 2009 - 938 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno





logoEV
logoEV