...

Si è raggiunta un’altra importante tappa verso la realizzazione del ponte ciclopedonale sul fiume Tronto. Durante la videoconferenza, alla quale hanno partecipato gli Enti interessati alla realizzazione dell’opera (le due Regioni Marche e Abruzzo, i due Comuni San Benedetto del Tronto e Martinsicuro e il Provveditorato Opere pubbliche Toscana - Marche – Umbria), è stato ricordato che la progettazione dell'opera, in capo agli uffici tecnici della Regione Marche, è già ad uno stato avanzato della fase di fattibilità tecnico economica e che si procederà a breve alla redazione del progetto definitivo ed esecutivo.



...

I presidenti della Regione Marche Luca Ceriscioli e della Regione Abruzzo Marco Marsilio hanno firmato nel pomeriggio di venerdì la comunicazione ai prefetti di Ascoli Piceno e Teramo, informando che con decreto delle rispettive Regioni è stata determinata la possibilità, per i congiunti residenti nelle province di confine, di autorizzare la visita a congiunti residenti nelle province confinanti a far data dal 23 maggio 2020.






...

Nelle prime ore della giornata di venerdì, il nucleo operativo della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto ha condotto una serie di controlli in materia di pesca. E’ stato verificato in particolare il rispetto delle norme poste a tutela del consumatore finale, per garantire la tracciabilità e la rintracciabilità delle specie ittiche poste in commercio, nonché la regolarità delle attrezzature utilizzate per la pesca.



...

Un detto popolare recita testualmente: "Una risata salverà il mondo", ed effettivamente, in tempi grami proprio come quelli attuali, satira ed umorismo possono risultare degli ottimi adiuvanti per non appiattire l'umore su livelli cronicamente ridotti.



...

Le scrivo per manifestarle la mia più sincera preoccupazione per quanto sta accadendo ad alcuni imprenditori balneari della nostra Regione. Con l’ultimo DPCM del 10 aprile 2020 e con l'ultimo Decreto del Presidente della Regione Marche n. 99 del 16 aprile 2020, sono stati autorizzati per gli stabilimenti balneari i lavori di manutenzione, ma non quelli di ristrutturazione.



...

La Regione non ha mai minimamente preso in considerazione la realizzazione di un ospedale da campo nell’area del Centro agroalimentare Piceno”. Lo assicura il capogruppo regionale di Italia Viva, Fabio Urbinati, ribadendo il ruolo di primaria importanza svolto sul territorio dalla struttura, dove sono localizzate e pienamente operative circa 80 imprese, di marchi nazionali e internazionali, con un indotto di lavoratori che supera le 800 persone.



...

Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha firmato venerdì 20 l’ordinanza n. 11 che, facendo seguito all'ordinanza n.10 firmata giovedì 19, aggiunge che gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande situati nei parcheggi attrezzati per tir rimangono aperte solo per gli autotrasportatori di merci, anche se situati al di fuori delle autostrade e delle superstrade.



...

A partire da giovedì mattina Asur dà il via a un servizio automatico di sorveglianza per raggiungere con maggiore sistematicità e precisione le persone che si trovano in quarantena nel proprio domicilio (perché sono contatti stretti di un caso confermato di coronavirus o perché sono rientrati da un viaggio a rischio), per aiutare nella verifica quotidiana delle condizioni di salute.




...

Ha coinvolto anche la provincia di Ascoli Piceno la maxi-indagine della Guardia di Finanza di Torino, attraverso la quale è stata accertata una truffa in danno di migliaia di giocatori e che ha comportato la denuncia di centinaia di gestori di apparecchi da divertimento, il sequestro di oltre 1.000 slot e la contestazione di sanzioni per 20 milioni di euro.





...

Ho appena presentato in Regione Marche una mozione avente per oggetto la realizzazione della variante alla SS 16 nel tratto urbano del Comune di San Benedetto del Tronto affinché la Regione Marche si attivi, di concerto con i Comuni di San Benedetto e Grottammare, e la Provincia di Ascoli Piceno, al fine di definire con urgenza il tracciato della Variante alla SS 16 in modo tale che si possa procedere alla redazione del progetto esecutivo.


...

“Il Presidente Ceriscioli e la Giunta hanno preso un impegno davanti a tutto il Consiglio regionale, ora si ragioni su numeri certi. Basta speculazioni”. Così il capogruppo di Italia Viva, Fabio Urbinati, dopo il via libera martedì da parte dell’Assemblea legislativa al Piano sociosanitario 2019-2021, unito a un suo atto di indirizzo sulla sanità del Piceno.


...

Approvato con il voto contrario del sottoscritto, in Consiglio Regionale, il nuovo Piano socio-sanitario, che, nel programmare lo sviluppo della rete ospedaliera marchigiana prevede la costruzione di un nuovo ospedale all’interno dell’Area Vasta 5: si tratta cioè del tanto famigerato e osteggiato Ospedale di Vallata (Spinetoli), che tutti noi Piceni non vogliamo.



...

“Fare squadra” per cogliere un’opportunità da 150 milioni di euro nel prossimo triennio. Sono le ricorse destinate alla prevenzione del rischio idrogeologico, nelle Marche, da parte di “ProteggItalia”: il Piano nazionale per la sicurezza del territorio che stanzia complessivamente 10,5 miliardi dal 2019 al 2021.



...

“Siamo orgogliosi della presenza del Ministro per l’attenzione sempre dimostrata e c’è un grande rimpianto tra i sindaci per quando l’On. De Micheli svolgeva il ruolo di Commissario”. A dirlo è Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche e coordinatore nazionale dei presidenti regionali dell’Anci Marche intervenendo al seminario sul tema “Le infrastrutture nel Piceno, piani di ripristino post-sisma, finanziamento delle priorità 4” organizzato ad Ascoli Piceno.


...

“Fuori la politica dalle direzioni sanitarie”. Inizia così il discorso del consigliere regionale Fabio Urbinati, dopo la recente visita all’ospedale di San Benedetto del presidente della Regione Luca Ceriscoli e della vice Anna Casini, insieme al direttore dell’Asur Nadia Storti e al direttore dell’area vasta 5 Cesare Milani.


...

"La disastrosa situazione dell'A14, nel tratto tra Marche e Abruzzo, è ormai una vergogna nazionale. La chiusura del tratto Grottammare-Val Vibrata è solo l'ultima batosta per un territorio già massacrato. I cittadini marchigiani e abruzzesi sono esausti di questa situazione e chiedono al Governo risposte immediate.