Riunione disagi A14, Prefetto Ascoli: "Auspico che Autostrade rispetti impegni nei modi illustrati"

traffico auto 2' di lettura 20/11/2019 - Convocata dal Prefetto, si è tenuta mercoledì mattina una riunione per esaminare le problematiche relative alla circolazione lungo il tratto autostradale della A/14, a seguito del sequestro preventivo disposto dell’autorità giudiziaria di tredici viadotti della rete autostradale con conseguente restringimento della carreggiata ed obbligo di transito lungo una sola corsia che ha determinato numerosi disagi e rallentamenti per gli utenti.

All’incontro, sollecitato da CNA, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, P.M.I.A., Assotrasporti, Assotir, Casartigiani e Coldiretti, hanno partecipato i Sindaci dei Comuni di San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima, il Dirigente del settore infrastrutture e viabilità della Regione Marche, la Provincia, il Presidente di Confindustria, l’Anas, i responsabili dell’esercizio del 7° tronco autostradale, il Dirigente del Centro operativo autostradale di Pescara (C.O.A.) e della locale Sezione di Polizia stradale, nonché i vertici delle locali Forze dell’Ordine.

Nel corso dell’incontro è stata espressa da tutti viva preoccupazione per l’attuale situazione che sta determinando disagi per gli utenti della strada e pesanti ritardi nella consegna delle merci da parte degli autotrasportatori, con gravi danni per l’intero settore che si riflettono lungo tutta la filiera, dalla produzione sino alla distribuzione. Si tratta di una grave vulnus alla viabilità che, se non ripristinata in tempi brevi, potrebbe accentuare ulteriormente la crisi economica in un territorio duramente colpito dal sisma del 2016 che, come evidenziato dal Presidente di Confindustria, necessita di idonee e adeguate infrastrutture. Gli stessi hanno altresì evidenziato che in mancanza di interventi risolutivi, durante le prossime festività natalizie e in prossimità del periodo invernale, potrebbero verificarsi disagi pesantissimi per imprese e automobilisti.

Il responsabile esercizio del 7° tronco ha illustrato, da parte sua, le attività finalizzate al superamento del provvedimento giudiziario attraverso la messa in sicurezza dei viadotti sequestrati.

Le Forze dell’Ordine, e in particolare la sezione di Polizia stradale e il COA di Pescara, hanno assicurato il massimo impegno nel garantire la sicurezza stradale e la prevenzione di incidenti.

Il Prefetto ha auspicato che gli impegni assunti dalla società Autostrade vengano rispettati nei modi illustrati. A conclusione dell’incontro, nel manifestare vicinanza all’intero settore dell’autotrasporto, ha ringraziato i presenti per la costruttiva e sinergica collaborazione, finalizzata ad alleviare i disagi, assicurando la massima attenzione alla problematica e la disponibilità a ulteriori riunioni qualora necessario.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2019 alle 16:52 sul giornale del 21 novembre 2019 - 351 letture

In questo articolo si parla di attualità, traffico, cupra marittima, grottammare, marche, san benedetto, ascoli, auto, prefettura di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc4o