Grottammare: “Ragazzo coi gabbiani” in blu per l’Unicef

2' di lettura 19/11/2019 - Il Ragazzo con i Gabbiani si tinge di blu in occasione della Giornata mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza. In occasione della ricorrenza (20 novembre), l’Unicef ha invitato tutte le città del mondo ad aderire al programma “GoBlue-un mondo dipinto di blu”, illuminando di blu un monumento simbolico, per chiedere che per ogni bambino, bambina e adolescente ogni diritto sia garantito e realizzato.

L’iniziativa “GoBlue” è stata lanciata nel novembre 2018 e molte città in tutto il mondo hanno già aderito. Trae spunto dal fatto che, nonostante i 30 anni dall’approvazione da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni unite, la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza* non è ancora pienamente attuata, conosciuta e capita. Da qui, l’invito dell’Unicef, che la Città ha raccolto scegliendo a proprio simbolo l’opera di Pericle Fazzini sul Lungomare Colombo e coinvolgendo anche le scuole: i ragazzi delle classi prima e seconda media risponderanno con laboratori a tema in svolgimento questi giorni nelle rispettive sedi.

Il Consiglio comunale dei Ragazzi, inoltre, il 20 novembre parteciperà all'incontro "30anni dalla parte dei bambini", nella Sala del Consiglio regionale ad Ancona. "Una questione più che mai attuale quella dei diritti e protezione dei minori – dichiara l’assessore Monica Pomili - L’Amministrazione comunale da anni traduce la promozione dei diritti dei bambini e degli adolescenti nell’investimento sui propri servizi educativi: asili nido, scuole infanzia, sostegno al sistema scolastico con risorse e progettualità. I diritti devono essere riconosciuti a tutti bambini e adolescenti, un principio che dovrebbe essere scontato, ma spesso non è così, e i fatti di cronaca ce lo testimoniano. Abbiamo tutti il dovere di sostenere i loro diritti perché ciò significa anche essere consapevoli che dall’educazione di bambini e ragazzi di oggi dipenderà la qualità della nostra società futura".



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2019 alle 10:13 sul giornale del 20 novembre 2019 - 242 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcYH





logoEV