Bari: pastori pagati 70 centesimi all'ora, due arresti

caporalato 1' di lettura 22/08/2019 - I due titolari di un’impresa agricola e di allevamento di ovini e suini a Poggiorsini (Bari), sono stati arrestati per sfruttamento della manodopera.

Si tratta di un 24enne e di un 53enne, titolare e collaboratore dell’azienda agricola. Dalle indagini è emerso che due lavoratori stranieri che impiegati nell'azienda lavoravano 12 ore al giorno con mezz’ora di pausa e ricevevano come stipendio 70 centesimi l'ora.

Per loro niente riposo nè ferie. I due sfruttati, un cittadino ghanese di 32 anni e un maliano di 27, con permesso di soggiorno scaduto in attesa di rinnovo, lavoravano come factotum occupandosi di tutte le mansioni legate alla cura degli animali.

I titolari dell'azienda sono stati arrestati.






Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2019 alle 12:49 sul giornale del 23 agosto 2019 - 824 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Uq