Pesaro: Fiera di San Nicola, Confcommercio e Confesercenti chiedono di anticipare le date

Fiera di San Nicola Pesaro 2' di lettura 17/07/2019 - La richiesta di anticipare le date della Fiera di San Nicola è stata fatta seguendo le indicazioni dei nostri associati, tutti concordi nel ritenere che inglobare il week end nei 4 giorni della manifestazione fosse senz’altro un valore aggiunto in termini di presenze e, quindi, di introiti.

Programmare la fiera anche sabato 7 e domenica 8 settembre, infatti, significa renderla più appetibile per cittadini e turisti –si tratta dell’ultimo fine settimana turistico prima della ripresa delle scuole- oltre che per i visitatori provenienti dall’entroterra che, ovviamente, farebbero più difficoltà a raggiungere Pesaro nei giorni feriali.

La richiesta in questione, più che legittima, esprime la volontà della maggioranza degli operatori interessati, dal momento che le nostre Associazioni sono le più rappresentative della categoria a livello locale e nazionale e, quindi, tutt’altro che marginali. I numeri sono già stati resi pubblici dall’assessore Pozzi ma vale la pena ribadirli: su 650 operatori partecipanti alla fiera, solo 169 protestano, di questi sono 90 gli ambulanti storici, 30 gli spuntisti e 45 quelli che non hanno mai partecipato alla fiera.

Aggiungiamo che la partecipazione nei giorni di sabato 7 e domenica 8 settembre è facoltativa, ciò significa che in quei giorni è anche possibile non essere presenti, e che l’obbligo scatta dal 9 settembre, data nella quale, da alcuni anni a questa parte, spesso la fiera è stata anticipata se concomitante con il giorno festivo, e per la quale non ci sono mai state proteste. Inoltre, nel caso di coincidenza con altre manifestazioni fieristiche –che, comunque, commercialmente non reggono il paragone con l’evento di Pesaro- gli operatori possono partecipare alle giornate di sabato e domenica anche facendosi rappresentare da propri delegati, mantenendo tutti i propri diritti, come previsto dal regolamento.

A beneficio della categoria, infine, abbiamo ottenuto tariffe favorevoli per tutti gli operatori della Fiera di San Nicola, sia per quelli che parteciperanno ai giorni facoltativi, che pagheranno il 60% della tariffa normalmente applicata, sia, soprattutto, per coloro che parteciperanno alle giornate obbligatorie di lunedì 9 e martedì 10 settembre, ai quali sarà richiesto il 40% della tariffa.


Davide Ippaso Segretario Confcommercio Pesaro - Alessandro Ligurgo Responsabile Confesercenti Pesaro






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2019 alle 12:09 sul giornale del 18 luglio 2019 - 1053 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Confesercenti Pesaro, fiera di san nicola





logoEV